Sfoglia l’ultimo numero

sfoglia l'ultimo numero online della rivista Mete d'Italia o del mondo cliccando qui

Sfoglia l'ultimo numero online!

Gli arretrati

sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine

Sfoglia o richiedi gli arretrati

Archivi

Gerardo Cesari: cantine aperte a Natale nel segno dell’Amarone

 

cesari-cantina-lume-di-candela-nl_mg_6558-copiaPer festeggiare insieme le feste natalizie, la cantina di Cavaion Veronese aprirà le sue porte alla scoperta delle tre punte di diamante della sua produzione.

Domenica 11 dicembre, dalle 10.00 alle 18.00

Un’esperienza imperdibile per iniziare a festeggiare insieme il Natale, dedicata a tutti gli appassionati di enologia e non solo. Domenica 11 dicembre la Gerardo Cesari apre le sue porte per “Natale in Cantina”, un’occasione per conoscere l’azienda in una veste natalizia.

Dalle 10.00 alle 18.00, la cantina di Cavaion Veronese guiderà i presenti in un percorso che li  porterà tra i filari e le barrique, per far scoprire il re della Valpolicella: l’Amarone.  Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Natale a Napoli

2PER RISCOPRIRE LA TRADIZIONE PIU’ AUTENTICA E LA MAGIA DELLE FESTE
Il Romeo hotel consiglia un affascinante soggiorno tra presepi, tradizione e sapori senza rinunciare all’emozione del comfort che solo il cinque stelle lusso affacciato sul Golfo di Napoli sa offrire.
Dove vivere il Natale pienamente, con i suoi sapori, la sua magia e gioia, ritrovando le rassicuranti tradizioni che lo contraddistinguono ma all’insegna del relax e del benessere? Non a New York, al Polo Nord o in Trentino, ma nella città famosa in tutto il mondo per il calore e la capacità di divertirsi e festeggiare dei suoi abitanti: Napoli!
La città dei mille colori, in questo felice periodo regala appuntamenti per tutti i gusti. Per gli appassionati di o’ presep’ o per semplici curiosi è d’obbligo una passeggiata in via San Gregorio Armeno, in cui si concentrano le coloratissime botteghe di artigiani specializzati, e una visita al Museo Nazionale di San Martino, che custodisce la natività più famosa di Napoli, il presepe Cuciniello. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Sette motivazioni per sette siti UNESCO: la Toscana e le sue unicità

ponte-vecchio-a-firenzedi Martina Vacca – La terra delle verdi colline, patria di artisti e letterati celebri in tutto il mondo, esprime la sua ricchezza naturalistica, culturale e artistica attraverso ben sette siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

La regione  racchiude luoghi che conservano viva la memoria di un passato che è linfa vitale della cultura moderna, da preservare e valorizzare oggi e nei secoli a venire.

L’essenza dei piccoli borghi, le atmosfere delle sue città sono state raccontate da poeti e grandi autori che hanno saputo trasmettere amore e senso di protezione alle generazioni successive verso una terra unica al mondo. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Champagne Boizel

guerin_hdl_incontournable_0Habits de Lumière, 

il 9 e il 10 dicembre ad Épernay brilla la via dello Champagne

Alla vigilia delle festività natalizie, la città di Épernay, in collaborazione con il Comitato di Avenue de Champagne, vive tre giorni di festeggiamenti in onore dello Champagne. Arriva Habits de Lumière: un week end di spettacoli di luci e video mapping, degustazioni gourmand e proposte culturali animano la via principale dell’”oro liquido”. E Champagne Boizel, lo storica maison fondata nel 1834 da Auguste Boizel non poteva mancare con la sua proposta gastronomica e di intrattenimento.

Venerdì e sabato sera, in Avenue de Champagne, spettacoli di strada, champagnerie, intrattenimenti musicali e fuochi d’artificio creano un’atmosfera unica e festosa, illuminando le grandi maison che hanno reso famosissima questa via. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Il 9 e 10 Dicembre appuntamento a Ponte di Legno

downloadedfilePER FESTEGGIARE L’INIZIO DELLA STAGIONE SCIISTICA E I 10 ANNI DELLA CABINOVIA PONTE-TONALE. OSPITE SPECIALE DELLA PRIMA GIORNATA, IL RAPPER FABIO ROVAZZI

Appuntamento venerdì 9 dicembre a Ponte di Legno per festeggiare l’inizio della stagione sugli sci: ad animare piazza XXVII Settembre il rapper Fabio Rovazzi con il suo “Andiamo a comandare!”, tormentone dell’estate 2016. Il cantante, presentato da Luca Viscardi, si esibirà all’interno di un dj set che prenderà il via alle 17.30, durante il quale presenterà anche il suo nuovo singolo “Tutto molto interessante”. Sabato 10 dicembre la festa proseguirà, sempre in piazza XXVII Settembre, con il Party di Radio Number One che proporrà un dj set con musica anni 80/90/2000. Molte saranno le sorprese della serata, dalla premiazione del vincitore del concorso Alpaloo a un “Mannequin Challenge” di gruppo. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Scoperte e massacri a Firenze: Giovanni dal Ponte e Ardengo Soffici

madonna-201x300Stupori tardogotici e stroncature d’autore

GIAN LUIGI ZUCCHINI – Sono una cinquantina le opere di Giovanni dal Ponte (1385 – 1437/8) esposte a Firenze nella prestigiosa Galleria dell’Accademia. Poco conosciuto, questo pittore fiorentino si chiamava Giovanni di Marco, ma viene ricordato dal Vasari come Giovanni dal Ponte perché abitava ed aveva avuto bottega nella parrocchia di Santo Stefano al Ponte. Di tradizione trecentesca, l’artista si orientò presto verso modalità più dinamiche delle figure, collocandosi nell’ambito della pittura tardogotica, ricca di colore e di esuberante creatività. Questo atteggiamento lo portò ad un’attenzione verso le forme più innovative del linguaggio pittorico proprio del tempo. Siamo agli inizi del Quattrocento quando un vento di bellezza e di esplicita serenità umana sembra spirare tra le botteghe e gli stretti vicoli ancora medioevali dell’antica Firenze. La gentilezza delle espressioni, la delicatezza degli accostamenti cromatici, la brillantezza dei fondali dorati rivela che già anche il lavoro pittorico di Giovanni subì questo influsso: cioè quella geniale finezza del Rinascimento, che esploderà poi non tanto più tardi in tutta la sua pienezza e in tutto il suo vigore. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Snow luxury experience

livigno-snow-experience-copiaAnche la neve e il ghiaccio possono avere il loro lato lussuoso e romantico: la Snow Suite che verrà inaugurata il 20 dicembre 2016, a 1816 metri di altitudine, a Livigno, invita a vivere una “snow luxury experience” fuori dal comune.

Ci si addormenta in questa meravigliosa capanna di neve pressata, avvolti in un caldo sacco a pelo termico e ci si risveglia al mattino in un silenzio ovattato, in un’atmosfera algida.

Da metà dicembre a metà febbraio, l’Hotel Lac Salin SPA & Mountain Resort festeggerà i suoi primi dieci anni di vita con Lac Salin Snow Luxury Experience, dando ai propri ospiti la possibilità di immergersi nelle atmosfere alpine, vivendo esperienze uniche e irripetibili. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Un cadeau da far trovare sotto l’Albero di Natale.

buonnatale_fronteBoscolo Gift Buon Natale:

Il regalo di Natale ideale: un weekend nelle località italiane che profumano di intensa bellezza

Cogliere le sfumature della tradizione, sfiorare la bellezza in ogni angolo, scoprire armoniose prospettive in un istante. Momenti spensierati da regalare in occasione del Natale, una breve e suggestiva fuga da concedersi in qualsiasi periodo dell’anno. Un weekend nelle città e nei paesi più pittoreschi d’Italia. (1 notte per due persone più di 50 proposte €99) Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Il Carapace delle Tenute Lunelli in mostra alla Triennale di Milano

gallery_carapace_01aper i 90 anni di Arnaldo Pomodoro

Dal 30 novembre 2016 al 5 febbraio 2017 sarà possibile ammirare il progetto e visitare in realtà virtuale la cantina-scultura realizzata dal Maestro in Umbria 

Una grande festa quella che Milano ha voluto dedicare al Maestro Arnaldo Pomodoro per i suoi 90 anni, allestita nei luoghi più rappresentativi della città, da Palazzo Reale al Museo Poldi Pezzoli, fino alla Triennale e alla Fondazione Arnaldo Pomodoro.

Inaugurata con un cocktail dove gli ospiti hanno potuto degustare il Montefalco Rosso “Ziggurat” delle Tenute Lunelli, prodotto all’interno del Carapace, e le bollicine Ferrari Trentodoc, la mostra è un vero e proprio itinerario tra le opere più rappresentative della lunga carriera del Maestro. Alla Triennale di Milano, sarà illustrato il progetto del Carapace, la cantina-scultura delle Tenute Lunelli in Umbria. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Roccafiore: nuove performance sui mercati esteri

canti-a-300x300Continua il successo dell’azienda umbra sui mercati esteri, come testimoniano le vendite oltreoceano. Tra i vini più apprezzati il Fiorfiore Todi Grechetto Doc Superiore.

Portare l’Umbria e la sua filosofia green nei calici  di tutto il mondo. È questo l’impegno di Roccafiore ed è ciò che raccontano le cifre di vendita oltre confine dei vini prodotti nella cantina di Todi. Un trend di crescita costante, che ha permesso di consolidare la presenza della produzione Roccafiore nei mercati di riferimento.

Primi fra tutti gli USA, principalmente New York, Midwest e California, cui si affiancano Giappone e Svizzera. Elemento certamente interessante è che, in tutti e tre i Paesi, è sempre il Grechetto a fare da traino, segnando il 65% di vendite sul totale. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly