Sfoglia l’ultimo numero

sfoglia l'ultimo numero online della rivista Mete d'Italia o del mondo cliccando qui

Sfoglia l'ultimo numero online!

Gli arretrati

sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine

Sfoglia o richiedi gli arretrati

Archivi

Un progetto di videomapping in 3D

DB_img_09un viaggio nella storia, nelle tradizioni, nella bellezza di Siena

Duomo di Siena, Piazza Jacopo della Quercia

4 luglio – 30 settembre 2016

Divina Bellezza | Dal 4 luglio al 30 settembre, ogni sera, il triplice imponente schermo architettonico del Duomo Nuovo si animerà attraverso un nuovo spettacolo culturale ed immersivo, di videomapping in 3D: un viaggio nella storia, un percorso attraverso l’alto senso civico che ha reso la città una delle più rappresentative d’Europa.

Il pubblico, seduto in platea e dotato di un dispositivo audio 3D in cuffia multilingua, sarà testimone della Divina Bellezza grazie ai 400.000 ansi lumen di potenza e una risoluzione di 7.000 pixel di alta tecnologia.

Protagonisti dello spettacolo sono i senesi che hanno contribuito alla realizzazione di un paradigma che si fonda sul buon governo e i valori dell’etica.   Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

La promozione del territorio attraverso un grande artista: Piero della Francesca

Doppio ritratto dei Duchi di Urbinodi Martina Vacca – Quando quattro regioni italiane, consapevoli di avere un comun denominatore dal valore unico al mondo si uniscono, possono dar vita a progetti importanti, in grado di valorizzare una fetta di territorio e parte della sua imponente storia. Così Emilia-Romagna, Marche, Toscana e Umbria si incontrano ed esaltano lungo i confini della Val Tiberina la storia di uno dei più grandi pittori italiani del Quattrocento, Piero della Francesca.

Se è vero che l’Italia non ha bisogno di un chirurgo che ne ritocchi artificialmente la bellezza, ma solo di menti illuminate in grado di valorizzarne il patrimonio culturale, il progetto “Terre di Piero: sulle tracce del maestro itinerante” (www.terredipiero.it) ne è l’emblema.

In fondo bastano un paesaggio dalla bellezza naturale e una storia artistica tutta italiana – intersecati con delle idee vincenti-  per dare origine ai migliori disegni di promozione del territorio. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Festa dei Musei

Museo Nazionale Archeologico della SibaritideMuseo Nazionale Archeologico della Sibaritide – Cassano allo Ionio (Cosenza) Sabato 2 e domenica 3 luglio 2016

Sabato 2 e domenica 3 luglio 2016, con iniziative di sicuro interesse, il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide partecipa alla Festa dei Musei.

Ricco il programma disposto dalla dottoressa Adele Bonofiglio che dirige con piglio e volitività questo conosciuto e apprezzato luogo d’arte.

Il Museo ricade nel Polo Museale della Calabria, guidato da quasi un anno dalla dottoressa Angela Tecce. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Case al bacio nei borghi più belli d’Italia.

19652095Da idealista fotografia immobilire dell’altra Italia, a velocità slow

  • • Prezzi al top in Liguria, con punte di oltre 5.000 euro al metro quadro a Laigueglia (SV)
  • • Costi accessibili per chi sogna di vivere nei caratteristici borghi del Molise, dell’Alta Irpinia e della Calabria

Laigueglia, in provincia di Savona , è il borgo più caro d’Italia dove acquistare casa, con una media di 5.499 euro al metro quadro.  È quanto emerge dall’analisi di mercato condotta dall’ufficio studi di idealista sui Borghi eccellenti d’Italia in vista della Notte Romantica del 25 giugno, in 178 comuni tra i più affascinanti della Penisola.

Sul podio, secondi i dati del portale immobiliare, oltre alla località ligure, salgono anche Atrani (5.148 euro/m2),  angolo di paradiso della Costiera Amalfitana in provincia di Salerno, e Cervo Ligure (4.596 euro/m2), in provincia d’Imperia.   Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Festival della Mente – XIII edizione

Festival della Mente - archivio (4)Sarzana, 2-4 settembre 2016

La tredicesima edizione del Festival della Mente, il primo festival in Europa dedicato alla creatività, si terrà a Sarzana da venerdì 2 a domenica 4 settembre con la direzione scientifica di Gustavo Pietropolli Charmet e la direzione artistica di Benedetta Marietti (www.festivaldellamente.it).

Il Festival della Mente, promosso dalla Fondazione Carispezia e dal Comune di Sarzana, si propone di esplorare, attraverso una quarantina fra incontri, spettacoli e momenti di approfondimento culturale, la nascita e lo sviluppo delle idee e dei processi creativi, toccando anche temi di attualità sociale e scientifica per aiutarci a comprendere la realtà di oggi.

Per tre giornate grandi scienziati, scrittori, artisti, fotografi, architetti, filosofi, psicologi, storici quest’anno condivideranno la loro creatività e il loro sapere, con un linguaggio accessibile a tutti, sul tema dello spazio. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Nella bottega di ceramica più scenografica d’Italia

Terrazza - Pianta agavegli oggetti tradizionali pugliesi diventano opere di design

In provincia di Taranto a Grottaglie, città rinomata delle Ceramiche

Rivisitando in chiave contemporanea forme e motivi della tradizione grottagliese, Enza Fasano ha dato vita a sorprendenti collezioni di oggetti di uso quotidiano e dettagli decor

Trasformare gli oggetti tradizionali un tempo usati nelle tavole in opere di design e dar vita così a un nuovo modo di concepire l’abitazione.

Come l’oliera allungata, i piatti murali che ripropongono i tipici pavimenti del sud, le capase, antiche anfore in terracotta utilizzate per la conservazione delle friselle, dei fichi secchi arrostititi con le mandorle, estrosamente usate come tazze da caffè. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Tartuflanghe alla Galleria Orlandi di Milano

Gaetano Trovato_Petto coscio cipolle di Certaldo caramellate sedano rapa e Perlage di Tartufo Tartuflanghe_ Cristian Parravicinicon lo chef Gaetano Trovato 

Una private dinner esclusiva ma informale si è tenuta lo scorso lunedì 20 giugno presso la Galleria Orlandi di Milano in occasione di Sei Spaghi, un percorso in sei tappe nella storia della reinterpretazione della pasta da parte dei più importanti chef nel panorama della ristorazione italiana e internazionale. In questo caso, il piatto più conosciuto della cucina italiana è stato impreziosito dai prodotti della nota azienda di Alba Tartuflanghe.

Sotto il suggestivo pergolato, Gaetano Trovato, chef proprietario di Arnolfo Ristorante a Colle di Val d’Elsa (Siena), oltre l’antipasto a base di Melanzane perline, anguria, olive capperi, aceto balsamico, ha servito anche un irresistibile Spaghetto Khorasan Kamut Monograno Felicetti, pomodoro datterino, Parmigiano 30 mesi, Pesto in Polvere Tartuflanghe e a seguire Petto di pollo, coscia, cipolle di Certaldo caramellate, sedano rapa, Perlage® di Tartufo Tartuflanghe. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Ristorante IO&Loretta

ristorante-bologna-pesceALCUNI PIATTI DELLA TRADIZIONE SICILIANA AFFIANCHERANNO

LA CARTA DEL RISTORANTE nella settimana dal 28 GIUGNO al 3 LUGLIO

Pane e panelle, tortino di alici, pasta con sarde,

arancino di pesce ed altre specialità…

Ristorante Io & Loretta  – Via Lavino 4/A Calderino Monte San Pietro

– Bologna Tel. 051.6761969     www.ioeloretta.it

Print Friendly

Restyling per il Camping Lanterna di Poreč

Ideal Work Microtopping per Camping Lanterna (6)Una brezza di modernità soffia sulla costa dell’Istria

Immerso nella natura e circondato dal mare dell’Istria si scorge il Camping Lanterna, una delle più grandi strutture di villeggiatura della Croazia. Per la pavimentazione esterna di alcune nuove aree esterne è stato scelto Microtopping: un’applicazione del tutto inedita, perché esterna, per uno spazio moderno, in contrasto e fusione con la natura circostante.

Lungo la costa occidentale dell’Istria, non lontano da Poreč e Novigrad, ed immerso nella natura si situa il Camping Lanterna by Valamar: una struttura composta da ampie case mobili con terrazza e giardino, parchi acquatici con scivoli d’acqua, parchi giochi, piscine e un’articolata proposta d’intrattenimento e sport, per tutta la famiglia. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Pescare nel fango: il Museo e l’alluvione

Foto1Museo Galileo – 21 giugno – 20 novembre 2016

Il 4 novembre 1966 l’Arno salì fino a due metri e mezzo rispetto al pavimento d’ingresso di Palazzo Castellani, sommergendo le sale espositive del seminterrato e del piano terreno e causando danni gravissimi alle collezioni dell’Istituto e Museo di Storia della Scienza (oggi Museo Galileo).

A 50 anni dall’alluvione di Firenze, la mostra ricorda l’evento mettendo in risalto, da un lato, il drammatico impatto che esso ebbe sull’istituzione e, dall’altro, le operazioni di salvataggio e recupero degli antichi strumenti scientifici, condotte a buon fine grazie soprattutto all’appassionato impegno dell’allora direttrice Maria Luisa Righini Bonelli. Sotto la sua guida, l’alluvione si trasformò da evento catastrofico in occasione per ampliare gli spazi espositivi, ripensare i criteri di conservazione e di presentazione al pubblico delle preziose collezioni e per consolidare una rete di rapporti internazionali con altri musei e importanti studiosi. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly