Sfoglia l’ultimo numero

sfoglia l'ultimo numero online della rivista Mete d'Italia o del mondo cliccando qui

Sfoglia l'ultimo numero online!

Gli arretrati

sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine

Sfoglia o richiedi gli arretrati

Archivi

A San Marino, nuovo importante Museo di Arte Moderna

museo-di-stato(a cura di Gian Luigi Zucchini) –  Sabato 7 luglio si apre la Galleria Nazionale San Marino, il nuovo museo di Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino, con un nuovo allestimento che raccoglie una selezione di opere, tutte appartenenti alla Collezione d’Arte Contemporanea dello Stato di San Marino, composta da più di mille esemplari, con alcuni dei nomi più conosciuti della storia italiana del Novecento, quali Renato Guttuso, Emilio Vedova, Sandro Chia, Enzo Cucchi, Corrado Cagli, Giuseppe Spagnulo, Enzo Mari, Luigi Ontani e altri, accanto a quelle di importanti autori della scena artistica sammarinese: Marina Busignani Reffi, Walter Gasperoni, Gilberto Giovagnoli e Patrizia Taddei. Il percorso, suddiviso in quattro aree, corrisponde ad altrettanti nuclei storico-tematici, ognuno dei quali offre un focus di approfondimento su un particolare evento nella storia dell’arte di San Marino del XX secolo, come le Biennali Internazionali di San Marino, il Progetto Spagnulo/Manzoni, la Scala Santa di Enzo Cucchi, l’intervento di Maurizio Cattelan.  Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Firenze: nuova sala per Raffaello e Michelangelo

image002Al centro gli scambi tra i grandi geni rinascimentali attivi a Firenze nei primi anni del Cinquecento – Rivalutazione di Fra Bartolomeo tra i grandi maestri dell’epoca – Arricchimento e rafforzamento dell’esposizione dedicata a Raffaello anche a Palazzo Pitti.

Da oggi le opere di Michelangelo e Raffaello sono esposte insieme nella stessa sala agli Uffizi. Nella grande sala numero 41 del corridoio di ponente, che fino all’ottobre 2016 ha ospitato i dipinti di Sandro Botticelli riallestiti in nuovi spazi, è nato ora un nuovo allestimento volto a far sentire la diversità delle voci artistiche e gli scambi tra Raffaello e Michelangelo, che dal 1504 al 1508 erano contemporaneamente a Firenze. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

I Musei per lo Yoga Appuntamento all’acropoli di Cuma

Schermata 2018-02-03 alle 20.35.51Una giornata gratuita di pratica yoga e meditazione solare per celebrare il solstizio d’estate all’acropoli degli Scavi di Cuma.

L’appuntamento è per domenica 24 giugno dalle ore 11 alle ore 17. La millenaria arte e filosofia di vita d’Oriente incontra il Mito del Mediterraneo in uno dei siti piu preziosi e ricchi, immortalato daOmero e da Virgilio.

L’idea di praticare lo yoga nei musei e nei siti archeologici e di mettere in relazione le opere d’arte con le forme della pratica yoga, nasce dalla convinzione che il connubio tra cultura, mito, bellezza e

ricerca interiore nei suggestivi spazi dei musei e dei siti possa favorire lo sviluppo armonico dell’essere umano, con un beneficio personale e sociale. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Adotta un orto!

Mezzano_Orti 2A Mezzano di Primiero sono circa 300, uno ogni 5 abitanti

Li si ammira lungo il percorso di Cataste&Canzei, le cataste artistiche di legna per le quali è diventato famoso questo incantevole borgo trentino.

Sono oltre 300 gli orti di Mezzano di Primiero, Borgo Bello d’Italia, in Trentino. Tra le loro staccionate l’utile si sposa al dilettevole, spartendo la terra tra ortaggi, fiori, odori, piante da frutto e viti rampicanti. Veri e propri orti-giardino inframmezzati alle case, dove accanto a infinite sfumature di verde spiccano le tinte forti di fiori di ogni genere e si diffondono i profumi delle erbe aromatiche. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Ars Vincit Omnia

Crocifisso 1170 ca, Cattedrale di Sant’Evasio, Casale MonferratoTRE MOSTRE DI GRANDE RESPIRO, SFIDA VINCENTE AL SISMA CHE COLPÌ UMBRIA E MARCHE

(a cura di Gian Luigi Zucchini)   –   A guidare lo straordinario progetto espositivo Milleduecento. Civiltà figurativa tra Umbria emarche al tramonto del Romanico è la certezza che le opere d’arte rappresentino un contributo insostituibile alla formazione di una civiltà, che a sua volta si esprime attraverso le loro forme. La civiltà di questi territori si racconta anche attraverso la qualità del suo patrimonio, soprattutto medievale. Si parte dal Cristo trionfante, rappresentato vivo sulla croce e vittorioso sulla morte, immagine centrale e paradigmatica di una cultura che proprio esaltando questa iconografia persegue un suo rinnovamento della forma. Crocifissi monumentali e Madonne in trono col Bambino dialogano con tavole dipinte e oreficerie per ricomporre un tessuto dinamico e sorprendente. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Le chiavi di Conegliano affidate nuovamente a Parè

bFoto 774Boom di presenze in entrambe le giornate di festival rinascimentale, seguito per il secondo anno dalla regista Francesca Zava e l’Accademia Da Ponte di Vittorio Veneto

Cambiano le date ma non il successo: grande pubblico ha infatti riempito via XX Settembre e Piazza Cima, per la 34esima edizione della Dama Vivente, organizzata dall’Associazione Dama Castellana, ed appena conclusa.

Sabato 09 e domenica 10 giugno si è svolto il Festival Rinascimentale diffuso che ha invaso tutto il centro storico di Conegliano con l’allegria e la spensieratezza che vigeva nel Cinquecento, con l’eleganza e la bellezza degli abiti dell’epoca. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

La ceramica internazionale in una grande mostra 

quartiere delle ceramiche46 opere da tutto il mondo

Fino al 30 settembre a Grottaglie (TA), famosa ‘città della ceramica’, l’esposizione “TERRA identità, luogo, materia” per la Mostra della Ceramica 2018 

Provengono dalla Germania, dal Regno Unit0, dall’Israele, dagli Stati Uniti, dalla Turchia, dalla Ucraina, dalla Serbia e dall’Italia, alcune delle 46 opere in ceramica esposte per la Mostra della Ceramica 2018 a Grottaglie (TA) fino al 30 settembre 2018. Ed è la Terra l’elemento che ha unito le mani di tutto il mondo per dar vita ad una selezione di opere di grande impatto, straordinarie per dimensioni e forza espressiva, installate presso le sale dell’Antico Convento dei Cappuccini, da poco restituito alla collettività. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Arte e Poesia a Milano, nelle sculture di A. Cavaliere

Alik Cavaliere_Albero per Adriana_1970_bronzo_cm 195x87x67UN MAESTRO DEL NOVECENTO ITALIANO

(a cura di Gian Luigi Zucchini)   –   Ecco una bellissima opera, intitolata Albero per Adriana, (1970), esposta nella mostra allestita a Milano  nel ventennale della scomparsa di Alik Cavaliere (Roma 1926 – Milano 1998), artista fra i maggiori della scultura italiana del secondo Novecento: mostra nella quale si ricostruisce il percorso dell’artista, con particolare attenzione al tema della natura.

Le opere mettono in luce le diverse fasi e tematiche dell’artista, dalle monumentali Metamorfosi dei tardi anni Cinquanta all’innovativo personaggio Gustavo B. dei primi anni Sessanta.

Emergono pure capolavori di straordinaria suggestione come Quae moveant animum res. Omaggio a Magritte, 1963 e il famoso Monumento alla mela, sempre del 1963; in particolare in questi due lavori l’artista riprende da Magritte il tema della mela al quale associa il pensiero di Lucrezio secondo cui la mente umana genera immagini anche irreali e la natura è vista come un ciclo infinito di nascita e morte.  Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Cuma Express, Il treno romantico dei Campi Flegrei

castello dall'altoSarà più facile e conveniente visitare la Terra del Mito grazie all’accordo sottoscritto oggi pomeriggio, tra EAV e Parco Archeologico dei Campi Flegrei, con un biglietto unico e collegamenti rapidi: è il Cuma Express che garantirà una connessione veloce e confortevole dal cuore della città di Napoli, dalla storica stazione di Montesanto, fino all’area flegrea.

Elettrotreni di ultima generazione, gli ET500, saranno utilizzati in questo percorso: vagoni provvisti di aria condizionata con capacità di 68 posti a sedere numerati e 2 posti disabili. I biglietti costeranno al massimo 10 euro, saranno acquistabili on-line e comprenderanno l’ingresso ai monumenti dell’area flegrea (Anfiteatro Flavio, Terme di Baia, Castello-Museo archeologico e Scavi di Cuma). Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Duplice appuntamento a Grado

  1. 1 FVG VdS_DinnerShow_phA.DellaRossacon le Cene spettacolo di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori.  Martedì 24 e Mercoledì 25 luglio

Visto il grande successo delle passate edizioni, che hanno richiamato ogni volta un foltissimo pubblico raffinato ed elegante, Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori ha deciso di organizzare quest’anno un duplice Dinner Show a Grado, le sere del 24 e 25 luglio, per venire incontro alle tantissime richieste di gourmet che seguono con simpatia e passione il gruppo, emblema stesso di quanto di meglio propone in tavola il Friuli Venezia Giulia. Non un solo evento, ma due, quindi per quello che è l’appuntamento del gusto più atteso dell’estate sull’Isola d’Oro.

La Cena spettacolo si svolgerà sulla passeggiata a mare di Grado, affacciata sul tramonto. Qui si snoderanno 20 tappe del gusto, di cui saranno protagonisti gli chef del gruppo guidato da Walter Filiputti. Le star della ristorazione friulana creeranno per l’occasione piatti ispirati all’estate, con i suoi sapori e i suoi profumi, e li cucineranno in diretta davanti al pubblico. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly