Sfoglia l’ultimo numero

sfoglia l'ultimo numero online della rivista Mete d'Italia o del mondo cliccando qui

Sfoglia l'ultimo numero online!

Gli arretrati

sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine

Sfoglia o richiedi gli arretrati

Archivi

The GIRA: un viaggio in ape calessino da Milano a Palermo e non solo

thegira1“Riportiamo il turismo nei borghi e nei luoghi – ingiustamente – dimenticati” 

Girare l’Italia con un ape calessino attraversando molti piccoli paesi, riscoprendo le bellezze vere dell’Italia (e di alcune zone della Francia), allontanandosi dai percorsi abituali e turistici, senza percorrere autostrade, con il rischio come compagno di viaggio e con la possibilità di imbattersi in un imprevisto a ogni angolo della strada: tutto questo viaggiando a una velocità massima di 60 km/h.

Questi sono gli ingredienti con cui il progetto The GIRA (http://theGIRA.it/) trasforma una vacanza in una vera e propria avventura lungo tutta la penisola (e non solo) e con cui riporta il turismo in quei luoghi che troppo spesso vengono – ingiustamente – dimenticati. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

A Firenze, una mostra da vedere, e da meditare

Firenze-Uffizi-Tutela-Tricolore_01-750x422GIAN LUIGI ZUCCHINI  –  LA TUTELA TRICOLORE –I custodi dell’dentità culturaleè una bellissima mostra che deve essere apprezzata (e vista) per due ragioni, o forse tre. La prima è che, senza alcun dubbio, la mostra è bella e molto interessante. Presenta opere di pittura e di archeologia di grande pregio, recuperate nel corso degli anni dai carabinieri italiani che fanno parte del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale, a suo tempo guidato da Rodolfo Siviero. Ci sono dipinti, di Masaccio, di Hans Memling, del Correggio, del Perugino, e diversi altri esposti in mostra, mentre quelli recuperati nel corso del tempo sono assai di più. E tuttavia essi non sono che una piccola parte dell’ingente numero di opere che si sono perdute. Terremoti, incendi, guerre, trafugamenti, atti di banditismo e di teppismo gratuito hanno largamente inciso sulla perdita di capolavori di cui talvolta non rimane neppure traccia. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

A Termeno si saluta l’arrivo della primavera con la sfilata dell’Egetmann

mailing BVD EgetmannUna delle più antiche usanze carnevalesche dell’Alto Adige

Ogni due anni, nella giornata di martedì grasso, il paese sulla Strada del Vino festeggia il passaggio alla bella stagione con una straordinaria parata di personaggi allegorici in costume. Una tradizione che affonda le proprie radici nella ritualità contadina

Imperdibile appuntamento il 28 febbraio 2017, giorno di martedì grasso, a Termeno: il paese a pochi chilometri da Bolzano, noto per la produzione dell’aromatico Gewürtztraminer, saluta simbolicamente la fine dell’inverno con la tradizionale sfilata dell’Egetmann. L’evento, a cadenza biennale, è tra i più spettacolari cortei di Carnevale di tutto l’arco alpino, tanto che ne è stata richiesta ufficialmente l’iscrizione nel Patrimonio mondiale dell’umanità Unesco. Un’emozione coinvolgente, da vivere immergendosi tra suoni, colori, odori, visioni fantasmagoriche, in un paese magicamente trasfigurato da un’atmosfera che ripete riti antichi di fertilità e buon augurio. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

La biblioteca immaginaria di Rabelais

di Martina Vacca – CS-libri-mai-visti11-071216-2Si è da poco conclusa presso il Palazzo del Monte di Pietà di Forlì, la mostra stravagante dal titolo “La biblioteca immaginaria di Rabelais”, dedicata ad uno dei grandi intellettuali del Rinascimento francese.

Connotata da un’esuberanza linguistica e da testi comici dettagliati da descrizioni minuziose, la bibliografia di François Rabelais racchiude opere a limite della genialità e dominate dalla fantasia. L’autore narrò in cinque libri le gesta di Pantagruèle, figlio del gigante Gargantua, ambientandone le vicissitudini nella Francia del XVI secolo. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Bertinoro: tra enogastronomia e storia

CaDeBeSmall(1)di Martina Vacca – In Romagna, sulle colline a metà strada tra Forlì e Cesena, si trova un borgo di cui già il nome racchiude tradizioni, sapori e colori. “Be’” all’inizio della parola, che sta per “bere”è riferito al vino tipico della città, l’Albana, che ha proprio il colore dell’oro. La leggenda narra che Galla Placidia, figlia dell’imperatore Teodosio, di passaggio da Bertinoro, assaggiò questo vino in una modesta coppa di terracotta ed esclamò: “Sei degno di berti in oro”. Da qui il nome della cittadina.

Bertinoro è “Città del vino” e fa parte delle associazioni “Res Tipica” legate all’ANCI. Il vino più importante prodotto nei suoi colorati vigneti è l’Albana, primo vino bianco ad ottenere il riconoscimento D.O.C.G., ma altro vino degno di nota della zona è il leggero e profumato Trebbiano, che nacque in Romagna in seguito all’arrivo degli Etruschi i quali bonificarono quelle Terre, un tempo paludose. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

A Firenze, piccolo è bello. Maestri italiani del ‘900 alla Galleria Tornabuoni

2 Carlo Carrà , Venezia, 1957, olio su tela 50 x 60GIAN LUIGI ZUCCHINI  –  Quasi per caso, andando a Palazzo Pitti e costeggiando l’Arno tra Ponte Santa Trinita e Ponte Vecchio, incontro la Galleria Tornabuoni, che prende il nome dal primo sito in cui stava. Spostatasi di poco, ora ha sede in Borgo San Jacopo, 53/R . L’occasione di una visita è ricca di sorprese, perché si celebra il cinquantesimo dell’apertura della stessa Galleria, che si inaugurò appunto il 15 dicembre l956, e che fino ad oggi ha esposto artisti di fama, oltre ad altri, giovani e no, che pure dimostravano e dimostrano qualità interessanti, e che occorrerebbe tenere in considerazione per valutarne i futuri e probabilmente importanti sviluppi. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Con Onav la cultura italiana del vino arriva in Perù

arequipa_009_800x450Promuovere l’attività culturale e didattica di ONAV anche nel Sudamerica.

È questo il senso della missione compiuta in Perù nei giorni scorsi dal direttore ONAV, Michele Alessandria, in un viaggio in cui la mission dichiarata è la stata la promozione della cultura italiana del vino.

La finalità della  trasferta era infatti supportare  l’opera introduttiva della cultura del vino già intrapresa da David Bosia, socio ONAV e fondatore di un gruppo amatoriale del vino, recentemente nominato commissario ONAV per il Perù  e la Colombia.

Grazie all’ interessamento e all’opera organizzativa di Bosia, il direttore Alessandria ha dunque potuto tenere in terra peruviana ben 4 conferenze sul vino: due si sono svolte ad Arequipa, seconda città del Peru posta sull’altopiano andino che conta oltre due milioni di abitanti, e due nella capitale Lima. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

San Valentino tra le vette dolomitiche

San Valentino Viel dal Pan lowal ristorante Viel dal Pan, sopra Arabba

In alta quota, per la festa degli innamorati: è la proposta del ristorante Viel dal Pan, meta gourmet incastonata nella roccia a quasi 2.500 metri di altitudine, all’arrivo della funivia di Porta Vescovo (sopra Arabba). Ed è proprio con la salita in funivia che inizia la speciale serata di San Valentino: un’ascesa lenta per godersi il paesaggio, resa ancor più piacevole da un piccolo aperitivo. All’arrivo si viene accolti dalle sagome candide della Marmolada e del gruppo del Sella, prima di accomodarsi nella sala intima ed elegante del ristorante: solo dieci tavoli, per una cenetta all’insegna del romanticismo. Senza dimenticare naturalmente la cucina: ai fornelli lo chef Ivan Matarese, napoletano trapiantato tra le montagne dopo diverse esperienze in giro per il mondo (tra cui il ristorante Arnolfo di Gaetano Trovato, due stelle Michelin). Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Sciare in Trentino a prezzi davvero imbattibili

archivio_apt_valsugana_-_magico_inverno_-_foto_storytravelersIn un ambiente naturale di grande suggestione le due stazioni sciistiche Funivie Lagorai-Passo Brocon e Panarotta in Valsugana Lagorai offrono una proposta a dimensione di famiglia, per sciare in totale sicurezza lontano dalle mete più frequentate e trascorrere una vacanza fra relax e attività.

Speciale offerta a tariffe davvero incredibili!

Soggiorni sulla neve a partire da € 22,00 a notte a persona, incluso skipass giornaliero presso le Funivie Lagorai. Possibilità di selezione tra diverse tipologie di sistemazione sull’Altopiano del Tesino. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

I Cuori, il regalo più dolce per la festa degli innamorati

rosso-fasciato_1-copiaQuando il cioccolato artigianale prende la forma dell’amore

Innamorarsi sarà facile: attenzione, cura dei particolari e una dolcezza avvolgente faranno di un giorno speciale un momento unico. I cuori di Bodrato Cioccolato sono pronti a regalarci anche  quest’anno piccoli piaceri realizzati secondo le più antiche tradizioni artigianali, confermandosi il regalo perfetto per festeggiare una dolcissima ricorrenza. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly