Sfoglia l’ultimo numero

sfoglia l'ultimo numero online della rivista Mete d'Italia o del mondo cliccando qui

Sfoglia l'ultimo numero online!

Gli arretrati

sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine

Sfoglia o richiedi gli arretrati

Archivi

Rinnovate le Gallerie Estensi di Ferrara e Modena. nuovo Museo a Ravenna

25ravenna(a cura di Gian Luigi Zucchini)

A FERRARA E MODENA,

La Pinacoteca Nazionale di Ferrara in Palazzo dei Diamanti offre al pubblico dieci sale interamente rinnovate e si presenta con due ospiti di eccezione: la tavola della musa Polimnia e la Bibbia di Borso d’Este, uno dei manoscritti rinascimentali più celebri al mondo.

Dal 14 dicembre, inoltre, la Galleria Estense di Modena riapre l’intero percorso di visita con alcune importanti innovazioni e propone una mostra con una selezione di medaglie e monete dalla Collezione Estense.

Scrigno di straordinari tesori, il polo delle Gallerie Estensi (Modena-Ferrara-Sassuolo) offrirà pertanto al pubblico, una serie di grandi e imperdibili novità.

Ferrara è stato completato l’adeguamento tecnologico e aggiornamento museografico avviato nel 2016 con il riordinamento degli ambienti espositivi dedicati alle pale d’altare della prima metà  del Cinquecento e culminanti con il polittico Costabili di Garofalo e Dosso DossiTornano poi visibili al pubblico le opere di Gentile da Fabriano, Mantegna, Cosmè Tura, ed Ercole de Roberti, in un percorso espositivo che condurrà il visitatore attraverso le vicende della pittura ferrarese dal Trecento al Settecento.

Nuova attenzione sarà  dedicata anche alla pittura del Seicento e del Settecento, cui sono riservate quattro sale, che andranno ad aggiungersi a quella dedicata alle grandi tele di Scarsellino e Bononi

Una selezione di medaglie rinascimentali, monete e gemme antiche provenienti dalle raccolte della Galleria Estense di Modena ricorderà  come lo studiolo fosse anche luogo dedicato all’accumulo e all’esposizione delle prime collezioni umanistiche.

A Modena (già ducato della famiglia d’Este) la Galleria Estense riaprirà  l’intero percorso di visita con alcune radicali innovazioni, tra cui una nuova sala interamente dedicata all’esposizione di importanti reperti etruschi e egizi presentati qui per la prima volta dopo lunghi restauri ed una sala dedicata alla cultura cortese: avori, smalti e manoscritti europei con manufatti islamici e orientali.

Inoltre, dal 14 dicembre 2018 al 31 marzo 2019, si terrà  la mostra. Ritratti e imprese dal medagliere estense, che presenterà  una selezione tematica di medaglie e monete della Collezione Estense e opere ad esse correlate, tra cui gemme incise, disegni, volumi a stampa e strumenti di lavoro come stipi, repertori di calchi, conii e punzoni

Il percorso espositivo illustrerà la nascita e lo sviluppo di questo peculiare genere artistico, dai capolavori rinascimentali di Pisanello ai virtuosismi di età  barocca e neoclassica.

Accompagna la mostra un catalogo scientifico edito da Franco Cosimo Panini

Informazioni:

Ferrara, Pinacoteca Nazionale di Ferrara – Palazzo dei Diamanti (corso Ercole I d’Este, 21).   Sito web: http://www.gallerie-estensi.beniculturali.it/pinacoteca-nazionale

Modena, Galleria Estense (largo Porta Sant’Agostino)

http://www.gallerie-estensi.beniculturali.it/galleria-estense

Print Friendly