Sfoglia l’ultimo numero

sfoglia l'ultimo numero online della rivista Mete d'Italia o del mondo cliccando qui

Sfoglia l'ultimo numero online!

Gli arretrati

sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine

Sfoglia o richiedi gli arretrati

Archivi

Guide e libri

Tutto il sapore delle Dolomiti Bellunesi

DIT 2018-2019 COPERTINAD’Inverno a Tavola Dolomitiî 29 ^ Edizione

Una cena ricca di contenuti ed emozioni martedÏ 6 novembre, al ristorante Baita a l’Arte di San Gregorio nelle Alpi per la presentazione della rassegna enogastronomica ìD’Inverno a Tavola Dolomitiî. L’iniziativa unisce 8 ristoranti bellunesi, ben distribuiti sul territorio provinciale, per rappresentare, come riporta il sottotitolo, ìTutto il sapore delle Dolomiti bellunesiî, vale a dire l’ampia variet‡, peculiarit‡ e diversit‡ di ambienti, prodotti, tradizioni e cucina, in un ciclo di serate, una per ristorante, nel periodo tra fine novembre e met‡ marzo 2019. In ogni piatto dell’intera rassegna ci sar‡ almeno un prodotto locale. In ogni serata un’impresa agricola bellunese avr‡ l’occasione di presentarsi al pubblico, descrivendo le caratteristiche del proprio prodotto. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

La Riviera del Brenta – Guida in barca e in bici 

jve6eidinrwaUna Guida dai caratteri innovativi quella che Pietro Casetta ha intitolato “La Riviera del Brenta – Guida in barca e in bici”, e che verrà presentata giovedì 8 novembre 2018 alle 11.00 presso Villa Foscarini Rossi.

Non soltanto le Ville sono infatti le protagoniste del percorso proposto, anzi dei percorsi, considerando che il tragitto in bici si allontana da quello in battello per osservare cose diverse, sia pur non meno interessanti.

Oltre alle Ville, dunque, il fiume, che senza le sue cinque conche di navigazione, i dieci ponti mobili, e i numerosi corsi d’acqua escavati per porre fine a secoli di abbandono e alluvioni, la Riviera neppure esisterebbe. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Un nuovo libro di Gian Luigi Zucchini, tra conflitti, emozioni, ricordi.

zucchini-01-gianluigiSi intitola ”Antiche storie di libri e di vita – Bologna, 1934 – 1955” il libro che Gian Luigi Zucchini, nostro collaboratore da lungo tempo per la rubrica di Arte e Mostre, ha pubblicato recentemente presso l’editore bolognese Pendragon. In quest’opera, l’autore ripercorre un breve periodo della sua vita, che va, come appunto si scrive anche nel sottotitolo, dal 1934 fino al 1955. La città in cui si svolgono i fatti raccontati è Bologna, che già qui  emerge da una stagione lontana, dove si delinea una vita quotidiana fatta di cose modeste, calate però nei fatti drammatici della storia. Tra povertà, privazioni, fatiche e diversi fatti dolorosi, il racconto procede con una scrittura piacevolmente scorrevole, elegante e raffinata sia nel rappresentare la realtà che nel condurre il lettore fin dentro l’intimità del pensiero e delle emozioni. È in primis la scoperta della natura nei suoi aspetti più fragili ed immediati, come i rumori, i suoni, i colori, i profumi, in cui l’autore si immerge fin dai primissimi anni dell’infanzia, che vengono descritti nella semplicità delle acerbe e non più dimenticate emozioni; a cui si aggiungono poi, via via le suggestioni più intime aperte alle scorribande della fantasia, i ricordi della guerra, la fuga dalla città, poi le letture, la poesia, la musica, i libri. E sono proprio i libri, si scrive nella quarta di copertina, “i compagni di una maturazione scombinata, in precario equilibrio tra lo squallore delle condizioni di vita e la ricchezza della propria interiorità” . Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Presento a Bolsena il libro “Viaggi nel Tempo” di Antonio Castello

DSCN5902Si tratta di una “Guida alle grandi Rievocazioni Storiche” ricca di eventi, personaggi e curiosità che traccia la storia del nostro Paese dall’età romana al Risorgimento

“Uno strumento di lavoro importante per quanti organizzano pacchetti turistici, un significativo aiuto allo sviluppo del turismo e alle economie locali”. E’ quanto ha dichiarato il Sindaco di Bolsena, Paolo Equitani, intervenendo alla presentazione del libro di Antonio Castello, “Viaggio nel Tempo”, tenutosi nel fine settimana presso l’Auditorium Comunale. “Una guida turistica di grande valore che serve a riscoprire i nostri territori, le tradizioni e soprattutto la storia delle popolazioni italiche” Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Un cadeau da far trovare sotto l’Albero di Natale.

buonnatale_fronteBoscolo Gift Buon Natale:

Il regalo di Natale ideale: un weekend nelle località italiane che profumano di intensa bellezza

Cogliere le sfumature della tradizione, sfiorare la bellezza in ogni angolo, scoprire armoniose prospettive in un istante. Momenti spensierati da regalare in occasione del Natale, una breve e suggestiva fuga da concedersi in qualsiasi periodo dell’anno. Un weekend nelle città e nei paesi più pittoreschi d’Italia. (1 notte per due persone più di 50 proposte €99) Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

“Spaghetti alla Bolognese: l’altra faccia del tipico”

copertina-spaghetti-fronteUn libro dedicato a un piatto diffuso in tutto il mondo

E’ stato presentato oggi a Bologna, presso la sede di Unioncamere Regionale E-R, il libro “Spaghetti alla Bolognese: l’altra faccia del tipico” scritto da Piero valdiserra ed edito da Edi House.

Per la prima volta esce un libro che raccoglie l’ormai copioso materiale pubblicato e diffuso negli ultimi anni sul controverso argomento – a carattere gastronomico, ma non solo – legato ad uno dei piatti più diffusi e apprezzati nel mondo.

Ne è autore Piero Valdiserra, bolognese, la cui esperienza professionale si è svolta nel settore del marketing, nel quale ha operato per aziende del largo consumo, dei beni industriali e dei servizi. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Abitare il Mondo

U7566871_Abitare-WS-Cover-JKT-PLC@0001.pdfViaggio nell’evoluzione dello spazio umano

“Abitare il mondo” rappresenta un viaggio attraverso i luoghi umani, soprattutto nel luogo dell’abitare per eccellenza: la casa. Termometro di un’epoca storica, fedele interfaccia antropologica, sintomo e cura dell’uomo nello spazio e nel tempo, la casa è infatti il luogo che più di tutti gli altri è in grado di rappresentare l’identità di una cultura,  mettendone in luce diversità, caratteristiche, morfologia. Questo progetto raccoglie immagini di abitazioni di tutto il mondo, interpretate dallo sguardo fotografico dei due autori, viaggiatori appassionati di antropologia, e si propone di restituire ai luoghi dell’uomo un’identità vitale, passando attraverso quattro declinazioni dell’abitare:

ASSENZA, che con i suoi apparenti vuoti occupa e organizza lo spazio

ESSENZA, che riflette l’esigenza dell’abitare e l’identità dell’uomo, elementi fondanti delle comunità

EVOLUZIONE, che rappresenta la trasformazione delle necessità abitative  e il cambiamento dei piani simbolici ed estetici

UTOPIA, che delinea un abitare ideale al quale tendere, spesso a prescindere dal raggiungimento dei risultati

Le case nel mondo quindi rappresentano un po’ il punto di partenza di questa riflessione sull’uomo, gusci protettivi, cellule fondanti delle società e delle economie di tutto il mondo. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Franco Faggiani, “IL COMANDANTE COLLEONI – LA TRASFORMAZIONE DELLE NUVOLE”

Il Comandante Colleoni - La Trasformazione delle NuvolePiazzola sul Brenta, Idea Montagna Editoria e Alpinismo, 2015, 208 pagine, 16,50 euro.

Piero Valdiserra – Come regalo delle Feste, nei giorni scorsi ci siamo visti recapitare l’ultimo romanzo dell’amico Franco Faggiani: il quale Franco ci ha veramente sorpreso, dal momento che non ci aveva anticipato l’uscita del volume con una frase, un rigo (appena), una telefonata, un sms, una e-mail… Niente insomma: e quindi l’omaggio, speditoci alla chetichella e in busta anonima, ci ha raggiunto in maniera doppiamente sorprendente,  e doppiamente gradita.

Con “La trasformazione delle nuvole” arriva alla sua terza puntata la saga del Comandante Colleoni. Saga o sagra, come sottolinea l’Autore: dal momento che il protagonista del libro continua a non farsi mancare nulla in termini di buon cibo e di ottimi vini. Stavolta l’ambientazione della storia si sposta dall’arco alpino agli antipodi geografici della Penisola. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

“Chimere” di Annavera Viva  a Rivisondoli

copertina chimere - vivaDopo “Questioni di sangue” l’autrice continua con una nuova entusiasmante avventura

Lunedì  28 dicembre  alle ore 18, Aqua Montis Resort & Spa Località Difesa Rivisondoli

Lunedì 28 dicembre  alle ore 18, la scrittrice Annavera Viva sarà ospite all’Hotel Aqua Montis Resort & Spa a Rivisondoli, per presentare il suo secondo giallo “Chimere”, che arriva attesissimo, dopo Questioni di Sangue, che tanto ha fatto parlare media e pubblico di lettori.A Napoli in prima nazionale, circa un mese fa per omaggiare la sua città adottiva, ne hanno parlato  con l’autrice Francesco Pinto, direttore generale rai Napoli, Nando Vitali, scrittore ed Aldo Putignano  editore Homo Scrivens per sviscerare e raccontare, senza svelare la trama ed il finale a sorpresa, la sua seconda opera.

A Rivisondoli dialogherà con l’autrice Carlo Negri.  Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

“L’uomo senza etichetta ”: ricette di un Sommelier di vita

L'uomo senza etichetta - CopertinaProfumi e vini guidano verso un destino nuovo e l’amore vero. Così, nel romanzo della giornalista Monica Sommacampagna, Giacomo Botter da raffinato intenditore di bianchi e rossi diventa un autentico sommelier di vita.

 “L’uomo senza etichetta è un romanzo polisensoriale dove profumi, sapori, vini e paesaggi tra Veneto e Sardegna spingono un uomo a togliersi ogni etichetta per  scoprire, complice una travolgente storia d’amore, la propria vocazione umana e professionale. In primo piano le vicende di Giacomo Botter, moderno Ulisse dell’enogastronomia e sommelier di vita, un talento naturale nel fiutare gli odori, cresciuto a pane, vino e cerimoniali in un Grand Hotel in Valpolicella. Proprio al culmine della sua ascesa da cameriere a raffinato intenditore si invaghisce di Augusta, compagna di un celebre giornalista, e di lì inizia la sua educazione sentimentale, in un parallelo, spesso a tinte forti, tra vicende enogastronomiche e amorose. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly