Le onde del mare, tra fotografia e scultura

665x441_201602261040350Un evento di Serravezza Fotografia

È aperta dal 27 febbraio la Galleria Open One di Pietrasanta (Lu), Via Aurelia Sud Km. 365,700 angolo Via Marella, la mostra “Racconti d’onda”, fotografie di Axel Piperno e Silvia Potenza e sculture di Giorgio Eros Morandini. Si tratta di uno degli eventi espositivi della XIII edizione di Seravezza Fotografia, la rassegna di respiro nazionale e internazionale organizzata dalla Fondazione Terre Medicee, dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Seravezza, il patrocinio della FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) e la direzione artistica di Ivo Balderi.

Due linguaggi artistici diversi come la fotografia e la scultura s’incontrano sul tema delle onde del mare. Negli scatti di Axel Piperno e Silvia Potenza troviamo da un lato onde grandi, potenti, a volte brutali e inesorabili dell’uno, dall’altro fluide, vetrose e aggraziate. Il gusto condiviso da entrambi per lo stare in acqua e la passione per il surf, diventano il terreno su cui sviluppare nuovi progetti fotografici comuni attraverso cui trasmettere all’osservatore lo stesso stupore adolescenziale, la gioia e l’emozione di essere in acqua e il gusto della ricerca dell’onda perfetta, che non è una sola, ma sono infinite e ciascuna ha la sua storia. Sulla stessa linea creativa è fondata l’indagine artistica dello scultore Giorgio Eros Morandini: la ricerca dell’onda perfetta realizzata in candido marmo bianco di Carrara. Da anni infatti l’artista si dedica all’osservazione e allo studio delle forme della natura legate all’acqua e al vento, con un’attenta osservazione dell’evento naturale che riesce sapientemente a tradurre in tutta la sua delicata essenza in opera d’arte. La mostra sarà aperta ad ingresso libero fino al 3 aprile 2016 dal giovedì alla domenica dalle 15 alle 19.

Prosegue invece al Palazzo Mediceo di Seravezza, viale L. Amadei 230, la mostra principale di Seravezza Fotografia del maestro Franco Fontana dal titolo “Full color, Polaroid e astrazioni architettoniche”. Curata da Denis Curti, l’esposizione ripercorre gli oltre cinquant’anni di attività di questo grande fotografo, tra i primi in Italia, a schierarsi con tanta convinzione e fermezza in favore del colore rendendolo protagonista in particolare nelle fotografie dedicate al paesaggio. La mostra di Franco Fontana è aperta fino al 10 aprile 2016 dal giovedì al sabato dalle 15 alle 19 e domenica e festivi 10 – 19. Il biglietto d’ingresso al Palazzo Mediceo è di 6 euro (intero), 4 euro (ridotto). Info e programma: www.seravezzafotografia.it tel. 0584.757443/756046