Primavera: Wine Trekking fra i filari del Franciacorta

Wine trekking in Franciacorta_ph F.CattabianiSport&Leisure fra vigne e boschi nella tenuta dell’azienda Al Rocol di Ome

Trekking fra i vigneti: un’attività fra sport e leisure che, nelle grandi terre del vino europee, sta conquistando un numero sempre maggiore di appassionati ed è una delle nuove proposte di primavera della Franciacorta. Ad organizzare il Wine Trekking (che era partito sperimentalmente lo scorso autunno ed aveva riscosso un notevole successo) è Al Rocol di Ome (Bs), azienda vinicola che ha mappato all’interno dei 34 ettari della sua tenuta i percorsi più belli dal punto di vista paesaggistico e quelli più interessanti dal punto di vista atletico-sportivo. Come ogni vero trekking, anche questo ha delle tappe in cui concedersi riposo e relax dopo l’impegno della camminata, ma in questo caso la pausa ha qualcosa di veramente speciale: ad attendere i trekkers è infatti una degustazione guidata di Franciacorta, di tipologia diversa da sosta a sosta.

Il Wine Trekking ha come scenario l’angolo più remoto e incontaminato della Franciacorta, dove i fianchi delle colline si fanno più pendenti e i vigneti da cui proviene il più prezioso dei vini italiani a Metodo Classico vengono coltivati su terrazzamenti. Seguendo gli antichi sentieri che dalla cantina si inerpicano tra vigne, ulivi, prati e boschi, la prima tappa è il vecchio roccolo di caccia – oggi dismesso – da cui deriva il nome dell’azienda, straordinaria architettura vegetale, con querce secolari i cui rami si intrecciano gli uni negli altri: all’ombra rifrescante degli alberi, la prima degustazione è riservata al Satèn Martignac, il più morbido dei Franciacorta, dal perlage finissimo e persistente, che nel nome rievoca la piacevolezza della seta. Man mano si sale, la vista si apre su scorci spettacolari sulle colline. Seconda tappa, il vigneto Ca’ del Luf (casa del lupo) per assaggiare il Franciacorta Brut che viene prodotto con le sue uve di Chardonnay. Dopo aver attraversato il vigneto Vecchio da cui proviene (il più antico della tenuta), l’ultima degustazione è riservata al Rosè Le Rive, a cui il Pinot Nero conferisce un corpo e un vigore particolari, e viene fatta in cantina. Il percorso si conclude con una visita guidata in cantina, che fa scoprire i segreti della meticolosa e lenta lavorazione del Franciacorta.

Il trekking dura 3/ 4 ore e viene organizzato durante il week end secondo un calendario pubblicato sul sito www.alrocol.com e, su richiesta, in ogni giorno della settimana per piccoli gruppi, in modo da poter concordare se farlo la mattina o il pomeriggio. Ad accompagnare i partecipanti il proprietario Gianluigi Vimercati Castellini o i suoi collaboratori.

Chi lo desidera, può fermarsi a pernottare nelle stanze o negli accoglienti appartamenti dell’Agriturismo ricavato nel corpo centrale della tenuta e in un vecchio rustico fra i vigneti. Oppure, al termine della camminata, può gustare i genuini cibi dai sapori dimenticati preparati con i prodotti dell’orto e della fattoria seguendo il ricettario della famiglia Vimercati Castellini, proprietaria dell’azienda.

Info: Azienda agricola Al Rocol – Via Provinciale,79 – Ome (Bs)

Tel/Fax 030/6852542 – www.alrocol.cominfo@alrocol.com

Azienda agricola con agriturismo Al Rocol in Franciacorta

L’azienda agricola Al Rocol si trova a Ome (Bs), nel cuore di una delle regioni vitivinicole più famose d’Italia, la Franciacorta. E’ di proprietà della famiglia Vimercati Castellini, che ha tradizioni agricole risalenti al XVII secolo. Nella tenuta di 34 ettari, le vigne coltivate su terrazzamenti (da cui provengono pregiati Franciacorta) si alternano all’uliveto e al bosco dove sono tracciati itinerari per passeggiate a piedi e in sella alla mountain- bike. 

Nel corpo centrale della tenuta e in un vecchio rustico ristrutturato in mezzo ai vigneti è stato ricavato un agriturismo con 15 camere e vari appartamenti e, fra vigne e bosco, è stata realizzata una grande piscina.

In tavola, varie le opzioni, dalla degustazione di piccole sfiziosità al pranzo, o alla cena, completi. Seguendo le antiche ricette della nonna Castellini, la padrona di casa, Daniela Vimercati Castellini e lo chef Fabio Orizio, cucinano piatti stagionali della tradizione bresciana e franciacortina, valorizzando i prodotti dell’orto e della fattoria.

Nell’Enoteca sono in vendita i vini e i prodotti dell’azienda (olio extravergine di oliva, mieli, marmellate, grappa, aceto), che si possono acquistare solo qui, dato non sono in vendita al di fuori dell’azienda. Visite guidate in cantina con degustazioni, corsi di cucina, attività per bambini sono programmate nell’arco di tutto l’anno. Per i bikers, noleggio mountain-bike.