Gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi

Agenzie Viaggi

Borgo Egnazia: in Puglia, come da nessun’altra parte al mondo

LOW Borgo Egnazia P#1FFB7CCA Savelletri di Fasano, là dove la Valle d’Itria inizia a scendere dolcemente verso l’Adriatico, si trova Borgo Egnazia: un meraviglioso luogo di vacanza, “liberamente ispirato” nelle forme, nei materiali e nei colori a un tipico paese pugliese. Qui unicità e autenticità si fondono per creare qualcosa di inedito e speciale, introvabile altrove: un “Nowhere Else Place”, nel claim con cui Borgo Egnazia si presenta anche all’estero, che riesce a combinare le più genuine tradizioni locali a servizi di altissimo livello, un vero e proprio mondo che racchiude le colazioni casalinghe preparate con amore dalle massaie, una SPA rivoluzionaria, due bellissime spiagge private (la rocciosa Cala Masciola e la sabbiosa La Fonte) e lo scenografico San Domenico Golf Club, dove si gioca tra ulivi millenari, con lo sguardo che spazia fino al mare. E poi ancora l’assistenza su misura, amichevole e premurosa, di un team di persone sempre a disposizione degli ospiti (i local adviser), le proposte gourmet dello chef Domenico Schingaro, ma anche – molto semplicemente – l’incomparabile bellezza della campagna brindisina. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Guida alle immersioni nel Mar Rosso Egiziano

Subacquea donna e barriera corallina2Il Mar Rosso è una delle mete più rinomate al mondo per l’attività subacquea ed ha fama di essere una delle sette meraviglie del mondo sottomarino.

Uno dei primi sub ad immergersi nel Mar Rosso egiziano è stato, nel 1951, Jacques Costeau, le cui avventure sono raccontate nel suo libro Il mondo del silenzio. Costeau è stato un esploratore, fotografo, regista e ricercatore che ha studiato il mare e la vita marina. Le isole Brothers, presso cui Costeau si immergeva, sono celebri per il raro corallo nero, ben due relitti e i frequenti avvistamenti di squali martello. Oggi sono centinaia i siti di immersione nel Mar Rosso egiziano e i turisti arrivano qui da tutto il mondo per visitarli. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Le isole di Evolution Travel: la Sicilia

lampedusa 1Sono numerose le isole abitate che appartengono alla Regione Siciliana. Le più famose sono: l’isola di Sicilia, le Eolie (Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli e Vulcano), le Egadi (Favignana, Marettino e Levanzo), le Pelagie (Lampedusa e Linosa), Ustica e Pantelleria.

Una piccola curiosità: sono considerate isole minori della Sicilia, da un punto di vista geografico e storico, anche le isole Calipsee, formanti l’arcipelago di Malta. Mentre le Pelagie rappresentano un territorio periferico della Repubblica Italiana, trovandosi, geograficamente, nel continente africano. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Viaggio nel Tempo a Cuba, tra vecchie e nuove rivoluzioni

3739_Cuba03_bassaL’isola caraibica è la destinazione del momento, dove agli echi della revolución castrista si uniscono i grandi cambiamenti dovuti all’apertura all’Occidente. CartOrange, specialista dei viaggi su misura, propone un fly & drive personalizzabile con alcune esperienze uniche, per immergersi nella storia tormentata di questo Paese

La destinazione più calda per i prossimi mesi? Senza dubbio Cuba, e non solo perché a settembre vi è atteso il Papa (e forse, poi, anche Obama). L’isola caraibica è sotto i riflettori per la pace ormai sancita con gli Stati Uniti e per le più ampie aperture all’economia di mercato e all’Occidente, ma la sua identità unica si afferma sempre con forza agli occhi dei viaggiatori. «È un Paese dove i segni del periodo coloniale e della rivoluzione permangono, come fuori dal tempo – spiega Gianpaolo Romano, amministratore delegato di CartOrange – È una destinazione straordinaria che va senza dubbio scoperta attraverso la lente della Storia. Per questo abbiamo dedicato a Cuba uno dei nostri Viaggi nel Tempo, un itinerario da percorrere in automobile e preparato da storici esperti che, seguendo i diari di Che Guevara e le svolte della rivoluzione castrista, porta i viaggiatori a visitare i luoghi dove il turismo di massa non arriva». Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Itinerari inediti e tematici nel nuovo catalogo Centroamerica di Vuela

Downtown Panama City. Avendia Balboa. Punta Paitilla

Dai grattacieli di Panamà, con la suggestione del suo canale che quest’anno compie 100, anni all’emozionante Blue Hole in Belize; dai vulcani e dalle città coloniali del Nicaragua alle spiagge dorate e alle grandi foreste del Costa Rica. Quattro proposte firmate Vuela.

Panamà Urban&Wild: 1000 volti in un viaggio

12 giorni/10 notti alla scoperta dei contrasti tra antico e moderno di questo straordinario Paese dove ingegneria e natura sono due grandi attrazioni. A cominciare dalla capitale, divisa tra la zona coloniale in stile barocco ispanico e quella moderna, tra grattacieli che svettano bucando il cielo e grandi alberghi fino all’opera ingegneristica delle chiuse Gatún, le più grandi al mondo. Quest’anno il Canale festeggia 100 anni e sarà protagonista di una serie di eventi che ne celebrano la storia e l’importanza. Non a caso, la famosa guida di viaggi Lonely Planet ha inserito il Paese tra le undici destinazioni da visitare nel 2014. E tra le novità c’è l’apertura dell’avveniristico e coloratissimo Biomuseo disegnato dall’architetto Frank O. Gehry, nato per diffondere l’importanza della biodiversità e destinato a diventare un’icona architettonica della città.  Lasciata Panamà City si parte alla volta del Parco Nazionale Changres abitato dalle comunità indigene Embera e si prosegue verso le spiagge e le foreste dell’arcipelago caraibico di Bocas del Toro per tuffarsi in accoglienti acque cristalline. Ancora natura da scoprire a cavallo, lungo percorsi di rafting o semplicemente in totale relax a Boquete, nella provincia di Chiriquí, nota come “la città dei fiori”. E per finire, l’Oceano Pacifico a Playa Bianca: splendida spiaggia di sabbia abbacinante per un totale relax. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email
Sfoglia o richiedi gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi