Gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi

Arte & mostre

Chagall. Sogno d’amore

05_Les amoreaux a l ane bleu_bassaBasilica della Pietrasanta – Lapis Museum di Napoli
dal 15 Febbraio al 30 Giugno 2019

Dal 15 Febbraio, nella straordinaria cornice della la Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum di Napoli, verrà ospitata una mostra dedicata al grande artista russo Marc Chagall (1887-1985).
La mostra racconta la vita, l’opera e il sentimento di Chagall per la sua sempre amatissima moglie Bella, attraverso l’esposizione di 150 opere tra dipinti, disegni, acquerelli e incisioni. Un nucleo di opere rare e straordinarie, provenienti da collezioni private e quindi di difficile accesso per il grande pubblico.
Curata da Dolores Duràn Ucar, la mostra racconta il mondo intriso di stupore e meraviglia dell’artista. Nelle opere coesistono ricordi d’infanzia, fiabe, poesia, religione e guerra, un universo di sogni dai colori vivaci, di sfumature intense che danno vita a paesaggi popolati da personaggi, reali o immaginari, che si affollano nella fantasia dell’artista.
Opere che riproducono un immaginario onirico in cui è difficile discernere il confine tra realtà e sogno. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

OTTOCENTO
 L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini

OTTOCENTO-INVForlì, Musei San Domenico 8 febbraio 16 giugno 2019
mercoledì 16 gennaio 2019, ore 11.30 
Milano, Gallerie d’Italia-Piazza Scala, Salone Mattioli
Mostra a cura di: Fernando Mazzocca e Francesco Leone
Antonio Paolucci, Fernando Mazzocca, Francesco Leone e Gianfranco Brunelli annunciano Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini, dal 9 febbraio al 16 giugno 2019, naturalmente presso i Musei San Domenico di Forlì.
“Una mostra – evidenzia il coordinatore, Gianfranco Brunelli – che vuole mettere un punto fermo sull’Ottocento italiano, dopo le centinaia di retrospettive che hanno indagato questo o quell’autore, questo o quell’aspetto, declinazione o sfaccettatura di quell’importante secolo”. 
Più puntualmente, la scelta curatoriale (Fernando Mazzocca e Francesco Leone) ha voluto focalizzarsi sui sessant’anni fatidici che intecorrono tra l’Unità d’Italia e lo scoppio della Grande Guerra. 
“Si passa – dicono i curatori – dall’ultima fase del Romanticismo e del Purismo al Realismo, dall’Eclettismo storicista al Simbolismo, dal Neorinascimento al Divisionismo presentando i capolavori, molti dei quali ancora da riscoprire, dei protagonisti di quei tormentati decenni”. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Feste d’Inverno a Bologna, con molte cose d’Arte

84625-signorelliGIAN LUIGI ZUCCHINI   –   Boom del turismo a Bologna, e grandi offerte in diversi campi, da quello gastronomico a quello storico-artistico. E quindi, anche molte mostre, e occasioni per conoscere i più importanti musei cittadini, dove in alcuni casi sono allestite piccole mostre di notevole suggestione e curiosità molteplici.

Un Museo che sarebbe un errore trascurare è quello denominato Museo Civico d’Arte Industriale e Galleria Davia-Bargellini (Strada Maggiore, 44; info: museiarteantica@comune.bologna.it  /www.museibologna.it/arteantica) dove, tra dipinti Cinque-Settecenteschi, mobili, sculture e altri oggetti d’epoca, si possono ammirare alcuni Presepi genovesi del Settecento (fino al 20 gennaio; catalogo € 5), insieme ad esempi della collezione del Museo, consistente nella più ampia raccolta di statuine del presepio bolognese dei secoli XVIII-XIX presenti in città. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Week-end al Parco Archeologico  dei Campi Flegrei per studenti e bambini

Legambiente Città FlegreaLABORATORI DI ARTIGIANATO, VISITE NATURALISTICHE E MATTINATE D’INVERNO FAI

Tre appuntamenti al Parco archeologico dei Campi Flegrei per il prossimo week-end.

Si parte la mattina di venerdì 30 novembre con il FAI – Fondo ambiente italiano e le “Mattinate Fai d’inverno”: visite per le scuole guidate da altri studenti, apprendisti Ciceroni d’eccezione.  A Pozzuoli per l’occasione è stato scelto il Macellum, per il valore storico ed archeologico e per essere uno dei simboli più noti del bradisismo dei Campi Flegrei. Le visite sono a cura dell’istituto Virgilio di Pozzuoli. (Per informazioni e prenotazioni 081/7613732- prenotazioni.napoli@delegazionefai.fondoambiente.it). Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Rinnovate le Gallerie Estensi di Ferrara e Modena. nuovo Museo a Ravenna

25ravenna(a cura di Gian Luigi Zucchini)

A FERRARA E MODENA,

La Pinacoteca Nazionale di Ferrara in Palazzo dei Diamanti offre al pubblico dieci sale interamente rinnovate e si presenta con due ospiti di eccezione: la tavola della musa Polimnia e la Bibbia di Borso d’Este, uno dei manoscritti rinascimentali più celebri al mondo.

Dal 14 dicembre, inoltre, la Galleria Estense di Modena riapre l’intero percorso di visita con alcune importanti innovazioni e propone una mostra con una selezione di medaglie e monete dalla Collezione Estense.

Scrigno di straordinari tesori, il polo delle Gallerie Estensi (Modena-Ferrara-Sassuolo) offrirà pertanto al pubblico, una serie di grandi e imperdibili novità. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email
Sfoglia o richiedi gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi