Gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi

Eventi

Le celebrazioni 2020 per Raffaello spiccano il volo dall’aeroporto di Ancona

raffaello impossibile5“Raffaello. Una mostra impossibile” apre le celebrazioni per il 500° anniversario dalla morte del maestro urbinate previste per il 2020. La Regione Marche, in collaborazione con ENIT – Agenzia Nazionale Turismo – e Aerdorica Aeroporto delle Marche e con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, ha inaugurato l’esposizione nei prestigiosi spazi dell’aeroporto di Ancona Falconara intitolato proprio al grande artista urbinate. Fino al 6 gennaio la mostra, ideata e curata da Renato Parascandolo e con la direzione scientifica di Ferdinando Bologna, recentemente scomparso, presenta 45 dipinti di Raffaello – compreso l’affresco de La Scuola di Atene – riprodotti in scala 1:1 e riuniti insieme, permettendo così di ammirare in un unico allestimento opere disseminate in 17 paesi diversi. Un’impresa che non riuscì nemmeno a Raffaello in persona, scomparso ad appena 37 anni con una carriera sfolgorante alle spalle. La mostra propone riproduzioni di opere provenienti dai maggiori musei del mondo: dagli Uffizi di Firenze, ai Musei Vaticani, dalla Pinacoteca di Brera a Milano alla Galleria Borghese di Roma, passando per il Louvre di Parigi, il Prado di Madrid e la Gemäldegalerie di Berlino, per arrivare all’Ermitage di San Pietroburgo e alla National Gallery di Washington, solo per citarne alcuni. Tutti musei che conservano capolavori assoluti come la Madonna Conestabile, la Madonna di Terranuova, lo Sposalizio della Vergine, la Madonna del Cardellino, la Deposizione, il Ritratto di Baldassare Castiglione e tanti altri, fino ad arrivare alle Stanze Vaticane per le quali Raffaello giunse a Roma ingaggiato da Papa Giulio II. Fu questa la Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Marche, l’autunno in tavola in un tripudio di sapori e profumi

l'edizione 2018 di "Sapori e Aromi d'autunno"di Marco Giovenco – Eccellenze dell’enogastronomia marchigiana di qualità protagoniste a Sapori e Aromi d’autunno – Il Salotto del gusto, mostra mercato in programma il 17 e 24 novembre negli spazi espositivi del Centro Ortofrutticolo del Medio Adriatico (CODMA) di Fano, in provincia di Pesaro e Urbino. Un evento giunto alla 32^ edizione capace di richiamare sempre un vasto pubblico da tutto il centro Italia. «Dal 1988 la manifestazione è stata sempre in crescendo – commenta Giorgio Sorcinelli, responsabile e direttore dell’evento –, tanto da diventare la più longeva iniziativa enogastronomica della regione Marche. Si partì quasi in sordina, quando le tipicità non erano ancora così valorizzate e conosciute. Negli anni l’attenzione è radicalmente cambiata, perché si è compreso il significato dei prodotti genuini del territorio e il valore che hanno per l’economia locale».
La manifestazione è articolata in sezioni dedicate a ogni aspetto dei sapori e profumi autunnali e grande spazio è riservato alle eccellenze marchigiane, ai migliori produttori della Regione e ai commercianti più qualificati.
Oltre cento le aziende che partecipano quest’anno a Sapori e Aromi d’Autunno con prodotti del territorio come formaggi pecorini e di fossa, tartufi, vini, salumi, olio extravergine, pane e pasta, funghi, confetture e particolarità gastronomiche di ogni tipo pronte a “farcire” quello che per l’occasione sarà il “Salotto del Gusto”.
A corollario una lunga serie di appuntamenti che spaziano dagli incontri di perfezionamento per assaggiatori alle degustazioni tematiche, per proseguire Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

A Modena torna Sciocolà, trionfo per i cinque sensi

SciocolàDopo il grande successo della prima edizione torna a Modena Sciocolà il Festival del cioccolato, dal 31 ottobre al 3 novembre, in un connubio del tutto nuova per l’immaginario comune: cioccolato e sport. Il “LOUVRE DEL CIOCCOLATO” verrà allestito all’interno dell’area eventi in Piazza Matteotti, un vero e proprio museo di opere d’arte interamente realizzate in cioccolato dal mastro cioccolatiere Stefano Comelli per celebrare lo sport e i suoi protagonisti. Saranno quattro giorni da vivere con tutti e cinque i sensi:
LA VISTA E IL CALCIO con la realizzazione in cioccolato del gagliardetto del Modena F.C. che verrà donato alla squadra. Seguirà l’intervista da parte di un giornalista e l’occasione per gli spettatori di porre delle domande agli ospiti che potranno raccontare progetti ed aspirazioni della squadra.
IL TATTO E LA PALLAVOLO con le schiacciate di Ivan Zaytsev che riceverà il premio “Sciocola’ d’oro” domenica 3 Novembre alle ore 12.30 in P.zza Matteotti. Da tutti conosciuto come lo Zar della pallavolo italiana, schiacciatore opposto del Modena Volley e della nazionale, noto personaggio che si è distinto a livello internazionale in campo sportivo contribuendo a promuovere l’immagine della Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

In Houseboat tra i pescatori nella Laguna di Venezia e non solo

unnamedVisitare i loro piccoli borghi e trattorie, comprare il pesce appena pescato e se vi va anche pescare voi stessi. In Houseboat ci si immerge nella vera Laguna. Quando si pensa alla Laguna di Venezia vengono in mente luoghi straordinari, ma spesso confusionari e pieni di turisti. Ma c’è un modo decisamente alternativo per vivere le Lagune Venete. Ad esempio ci sono le Houseboat,

 barche perfettamente attrezzate, belle, con cabine comode e che si possono guidare lungo i canali della Laguna senza patente nautica, facilissime da guidare. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Napoli Pizza Village, arrivano gli arabi

Napoli Pizza Village, 17 Settembre 2019. roberta basile kontrolab per gmm

Gli organizzatori oggi ricevono una delegazione araba per Dubai 2020.  Soddisfatti tutti i partner. Sul palco Mahmood domenica chiuderà l’evento

Numeri positivi per i visitatori del Napoli Pizza Village, in linea con il milione e più di partecipanti dello scorso anno, ma gli organizzatori della manifestazione pensano al futuro con un progetto di internazionalizzazione che piace anche ai vari partner, commerciali e non, che accompagnano ’evento.

Vogliamo promuovere il format della manifestazione e l’immagine di Napoli fuori dai confini campani – dichiarano Alessandro Marinacci e Claudio Sebillo, founders di Oramata Grandi Eventi – perciò porteremo il Napoli Pizza Village ed i suoi attori, aziende, partner e pizzaioli, all’estero per avviare un percorso di ulteriore crescita”. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email
Sfoglia o richiedi gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi