Gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine

Sfoglia o richiedi gli arretrati

Archivi

in evidenza

Il Castello di Rivau

ChateauRivau_scultura Vaso rosso di Jean-Pierre Raynaud_ Archivio ChateauDuRivau_mGIARDINI E ARTE NEL CUORE DELLA LOIRA

Un castello medievale circondato da 14 incantevoli giardini, immerso in un’atmosfera da sogno e arricchito da opere d’arte: tutto ciò è il Castello di Rivau, trasformato dall’amore e dall’impegno della famiglia Laigneau in un luogo magico, stravagante e fatato che soddisfa l’interesse degli appassionati di botanica, di storia e d’arte.

Infatti il Rivau, che si trova nella Valle della Loira, a due ore e mezza da Parigi – immerso nel cuore del “Giardino di Francia”, come viene definita la regione del Centro -, offre ai suoi visitatori moltissimi spunti di interesse: dalla visita al castello, costruito nel 1420 e che in passato ha ospitato molti personaggi illustri (anche Giovanna d’Arco e Rabelais sono passati di qui…), ai 14 Giardini che hanno nomi magici come l’Orto di Gargantua, la Foresta Incantata, il Giardino dei Filtri d’Amore o il Giardino della Principessa Raperonzolo e che si evolvono al ritmo delle stagioni con le loro meravigliose collezioni botaniche, al ristorante dove vengono serviti piatti realizzati con i prodotti coltivati nella Fattoria e nell’orto del Castello. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Val D’Ega, divertimento e adrenalina con l’e-bike

IMG_0139La bicicletta a pedalata assistita piace. Anche in Val d’Ega, nel cuore delle Dolomiti, Patrimonio Mondiale Unesco, l’e-bike sta vivendo un vero e proprio boom. «Quest’anno le bici elettriche hanno preso piede – spiega Ivan Riegler dello Ski Rent Eggental di Nova Ponente – abbiamo avuto il triplo dei clienti rispetto all’anno scorso».

Pedalare lungo sentieri e stretti passaggi che si aprono tra prati verdi e boschi lussureggianti immersi nello splendido scenario delle Dolomiti tra il Catinaccio e il Latemar o scendere in bici lungo le piste da sci respirando l’aria frizzante di montagna: l’e-bike permette a chiunque di affrontare gli itinerari più impegnativi, anche quelli che fino a poco tempo fa erano esclusivo appannaggio dei ciclisti più preparati. Insomma divertimento e adrenalina sono assicurati. L’e-bike poi è eco-friendly: è silenziosa e non emette sostanze nocive. Si usa regolando la potenza del motorino elettrico sul display posizionato sul manubrio. Si parte da eco, poi tour, sport e infine turbo in base a quanto aiuto “elettrico” si vuole avere. Con la funzione off si esclude l’uso del motore. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Alla scoperta di Palermo, capitale della cultura 2018

Palermo_03 copiaCon PaesiOnLine nel capoluogo siciliano, tra arancine, storia, cultura e MANIFESTA 12, biennale di arte contemporanea

Se si pensa alla Sicilia si immagina il mare di un azzurro limpido, le immense spiagge e il solleone, ma quest’isola ha una grande potenziale, che va ben al di là del turismo stagionale. Proprio per questa sua offerta così ricca, il suo capoluogo HYPERLINK “https://www.paesionline.it/italia/guida-palermo”Palermo è stato scelto come Capitale Italiana della cultura 2018.

La città è fortemente consigliata anche da HYPERLINK “https://www.paesionline.it/”PaesiOnLine, portale leader nel settore di viaggi e turismo, che la indica tra le mete migliori non solo per il mare, il buon cibo, la grande ospitalità, gli arancini o meglio le “arancine” (per dirlo alla palermitana), ma anche per la sua arte, storia e cultura.  Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Al via la nona edizione dei corsi della Scuola Italiana di Potatura della Vite

1 Scuola Italiana di Potatura della ViteDa novembre 2017 in 16 sedi (fra cui la prima in Croazia)

Sono aperte le iscrizioni al nono anno della Scuola Italiana di Potatura della Vite, che Simonit&Sirch Preparatori d’Uva terranno in 16 sedi da novembre 2017 a gennaio 2018. Unica nel suo genere a livello internazionale, la Scuola terrà i suoi corsi nei territori di maggior pregio della viticultura italiana, con 15 sedi permanenti nelle principali aree vitivinicole della penisola e con collaborazioni con importanti Università e Istituti di Ricerca che contribuiscono al progetto con lezioni di approfondimenti di fisiologie e patologia della vite. La 16^, novità di quest’anno, è in Croazia.

I corsi si terranno dunque in Piemonte, Trentino Alto Adige, Lombardia, Veneto (nelle due sedi di Conegliano e della Valpolicella), Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana (nelle due sedi in Chianti e in Maremma), Marche, Abbruzzo, Lazio, Campania, Sicilia, Sardegna e Croazia e saranno condotti dai tutor dei Preparatori d’Uva. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Cortina: benessere a cielo aperto

cortinaA Cortina, stare bene è “una passeggiata”. Camminare nei boschi, rilassarsi sotto un tetto di stelle, guardare le cime delle Dolomiti da una sauna o immersi in una vasca d’acqua calda all’aperto e provare i tanti centri benessere con trattamenti specifici per ogni esigenza: è facile lasciarsi coccolare alla corte della Regina.

Di Federica Pagliarone – Scoprire la natura per rigenerarsi. Camminare nel Parco Naturale Dolomiti d’Ampezzo è un viaggio nelle emozioni, che permette di esplorare un paesaggio sorprendente a ogni passo: 11.000 ettari di natura tra le splendide Dolomiti Patrimonio UNESCO. Tra un sentiero e l’altro, può capitare di incontrare uno stambecco, un cervo, un capriolo, una marmotta o di intravedere il volo maestoso di un’aquila. Molti itinerari portano poi ai laghi d’alta quota, che brillano come gioielli incastonati nella roccia: il lago del Sorapiss, a esempio, è uno specchio dai colori surreali e unici, grazie alle sottilissime polveri di roccia in sospensione. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email