Gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi

in evidenza

Friuli Venezia Giulia: da Udine a San Daniele, passando per Fagagna e Spilimbergo

Esterni giorno_232Un week end tra castelli e borghi più belli d’Italia, in un territorio unico al mondo

Centro nevralgico che collega l’est con l’ovest dell’Europa, il Friuli Venezia Giulia è uno scrigno di tesori d’arte. Terra di celti, romani, longobardi, veneziani, asburgo è tra le Regioni più ricche di cultura, tradizioni e storia, grazie alla presenza di castelli, siti archeologici, monumenti e borghi tipici. Ed è proprio la sua caratteristica di terra di confine a fare della regione un mosaico di ambienti naturali e culturali, nonché una delle realtà economiche più vivaci del Nordest italiano.

Punto di partenza per scoprire il territorio è Fagagna, gioiello annoverato anche nel 2017 tra i borghi più belli d’Italia e incastonato come una pietra preziosa nelle colline moreniche. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Estate a Livigno

  1. lungolivigno.comSPORT, RELAX E SHOPPING NEL PICCOLO TIBET D’EUROPA
  1.   Una cosa è certa: a Livigno non ci si può annoiare. Chi pratica sport ha da scegliere tra la bicicletta, il trekking, l’arrampicata e gli sport acquatici; chi ama rilassarsi ha a disposizione letteralmente un’intera vallata, incuneata tra i grandi ghiacciai del Bernina e Ortles Cividale, per trovare angoli suggestivi dove rilassarsi al sole; chi ama la vita mondana non rimane deluso: Livigno è il regno dello shopping (area duty free) e dei locali per divertirsi a tutte le ore. Da sottolineare: un soggiorno tra i 1400 e 2000 metri sul livello del mare (Livigno è a 1800 slm) ha un effetto “eterna giovinezza” grazie all’aumento dei globuli rossi con miglior trasporto dell’ossigeno. La ricerca condotta dall’Università di Innsbruck con Amas 2000, Austrian moderate altitude study, ha rilevato che una vacanza a questa altezza ha come effetto una diminuzione di zuccheri e colesterolo, dei grassi corporei e delle sostanze che stimolano la trombosi, con conseguente miglioramento di pressione e battito cardiaco, della qualità del sonno e, in definitiva, del benessere mentale.
  2. Per gli appassionati di bike, Livigno è una vera e proprio mecca: oltre 600 km di sentieri tracciati portano gli appassionati a scoprire tutti gli angoli del Piccolo Tibet. Un sentiero panoramico a bassa quota, percorribile da tutti? Il sentiero panoramico basso XC, che non richiede un grande allenamento, lungo 27 Km, ha una durata di circa 2h 30′ – 4h: pedalando si percorre la Valle di Livigno con un susseguirsi di sali scendi, cambi di ritmo e di prospettive lungo panoramici trail super-flow. Gli scorci sono indimenticabili.
  3. Più adrenalina? Il Mottolino Bikepark con i suoi 12 differenti trails serviti dalla telecabina è il luogo ideale per vivere entusiasmanti giornate all’insegna del freeride. Adatto ai principianti e ai biker più esperti: si raggiungono i 2.400 metri con la telecabina e poi il divertimento è tutto in discesa, su sentieri ricchi di paraboliche, salti drop e table, passerelle, wall ride e alla fine delle piste il divertimento continua con un maxi gonfiabile big air bag.

Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Dolomiti.it ancora più forte con il progetto “One Land One Brand”

David Pirrello, CEO di Dolomiti.it S.r.l.L’EVENTO PER I 20 ANNI DI ATTIVITÀ DELLA SOCIETÀ

Il fondatore e CEO David Pirrello: “Azione comune per garantire posizionamento e visibilità alle Dolomiti grazie al Brand più forte”

Da New York alle guglie delle Dolomiti. Un volo di 9 ore e un’idea chiara in testa: realizzare il primo portale interamente dedicato alle Dolomiti. Era il 1996. David Pirrello, con il cuore e le radici ben piantati ai piedi dei Monti Pallidi, decide di tornare e l’11 marzo di quell’anno registra il dominio dolomiti.it. Da allora sono passati vent’anni. Vent’anni di coraggio, passione e lungimiranza di chi ci ha creduto fino in fondo ed ora è pronto a lanciare una nuova sfida con il progetto “Dolomiti, One Land One Brand”. Venerdì 11 marzo Dolomiti.it ha festeggiato i 20 anni di attività al Rifugio Burz di Arabba (Bl), nel cuore delle Dolomiti. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Quando l’esperienza diventa il plus vincente

GIO_6474Uno sguardo inedito su una donna che ha fatto della ricerca del bello e delle emozioni una vocazione professionale 

Vittorina Fellin – Si chiama Sylvie Michel e il suo lavoro è più bello del mondo. “Scegli un lavoro che ami, e non lavorerai mai, neanche per un giorno in tutta la tua vita” diceva Confucio. E’ sicuramente questa la prima cosa che viene in mente incontrando questa energica signora francese, che conversa disinvoltamente in diverse lingue e si muove con destrezza in ogni contesto sociale.

Il suo settore è il turismo e la sua abilità consiste nel ricercare destinazioni capaci di suscitare emozioni.

Luoghi del cuore, piccoli angoli di mondo che si rivelano solo a chi è disposto a scoprirli viaggiando lungo le rotte del mondo. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

L’area marina protetta di Ustica: 30 anni e non sentirli

DSC_0010Ricorre quest’anno il trentennale dell’area marina protetta di Ustica, la prima istituita in Italia

L’isola di Ustica si afferma come capitale indiscussa della subacquea di tutto il Mediterraneo grazie alla flora e alla fauna che popolano il suo fondale. Istituita nel 1951, l’area marina di Ustica è l’unica in Italia a possedere uno dei fondali più integri: un vero paradiso per tutti gli amanti delle immersioni e dello snorkeling.

E proprio quest’anno ricorre il suo trentennale: diverse le iniziative sia di natura scientifica che di intrattenimento che l’amministrazione comunale, con il sindaco Attilio Licciardi e il ministero dell’ambiente, stanno predisponendo per i turisti e non solo. Un ricco programma di appuntamenti che avranno luogo nel corso di tutto il 2016.

www.letiziabattaglia.com

Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email
Sfoglia o richiedi gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi