Gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi

Ristoranti

Aperto il ristorante SanBrite a Cortina d’Ampezzo

AS4I0080L’agricucina nata dall’esperienza di “El Brite de Larieto”

Cortina d’Ampezzo. A dieci anni di distanza dal fortunato avvio dell’agriturismo El Brite de Larieto, la famiglia Gaspari inaugura una nuova avventura di gusto e di sapienza alimentare a Cortina d’Ampezzo.

Si chiama SanBrite la prima agricucina di Cortina. In località Alverà, a due passi dal centro, è aperto da martedì 4 luglio. Il nome stesso ne rivela la storia: “nel dialetto ampezzano san significa sano, come la cucina sana della nostra tradizione”, spiegano i proprietari. La seconda parte del nome, “Brite”, si deve all’azienda di famiglia che dal 2004 ha affondato le radici nel territorio di Cortina e delle Dolomiti, prima con El Brite de Larieto poi con il Piccolo Brite, che proseguiranno la propria attività al fianco del nuovo ristorante.

E’ proprio dalla tradizione e dall’apprendimento che nasce a Cortina questa nuova storia. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Ristorante “Le Carrube”: la tradizione della cucina pugliese declinata secondo natura

11_2-ristorante-vegetariano-ostunidi Federica Pagliarone – Masseria “Le Carrube” inaugura la stagione estiva con una grande novità: l’arrivo, alla guida del ristorante,  di Massimo Santoro lo chef pugliese con una spiccata predisposizione per la cucina vegetariana ed ecosostenibile.

Massimo nel suo percorso professionale ha raggiunto risultati eccellenti, così da poter offrire una tale varietà di preparazioni vegetariane e vegane in grado di soddisfare anche i palati più esigenti e di catturare quelli più scettici.

Le sue tecniche e le sue sperimentazioni sono andate di pari passo con lo studio e la riscoperta  delle tradizioni che non solo non ha mai trascurato ma anzi ha ricercato e declinato secondo il suo  stile, con il massimo rispetto. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

San Valentino tra le vette dolomitiche

San Valentino Viel dal Pan lowal ristorante Viel dal Pan, sopra Arabba

In alta quota, per la festa degli innamorati: è la proposta del ristorante Viel dal Pan, meta gourmet incastonata nella roccia a quasi 2.500 metri di altitudine, all’arrivo della funivia di Porta Vescovo (sopra Arabba). Ed è proprio con la salita in funivia che inizia la speciale serata di San Valentino: un’ascesa lenta per godersi il paesaggio, resa ancor più piacevole da un piccolo aperitivo. All’arrivo si viene accolti dalle sagome candide della Marmolada e del gruppo del Sella, prima di accomodarsi nella sala intima ed elegante del ristorante: solo dieci tavoli, per una cenetta all’insegna del romanticismo. Senza dimenticare naturalmente la cucina: ai fornelli lo chef Ivan Matarese, napoletano trapiantato tra le montagne dopo diverse esperienze in giro per il mondo (tra cui il ristorante Arnolfo di Gaetano Trovato, due stelle Michelin). Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Otto nuovi Ristoranti nel Buon Ricordo

buon-ricordo-new-entryLa prima associazione fra ristoratori nata in Italia, nel 1964

Ristorante Al Sole di Forni Avoltri (Udine), Ristorante La Pergola di San Daniele del Friuli (Udine), Storico Ristorante Al Ponte di Gradisca d’Isonzo (Gorizia), Ristorante Hotel Camino a Livigno (Sondrio), Ristorante 13 Giugno Brera di Milano, Osteria di Fornio di Fidenza (Parma), Trattoria Il Francescano di Firenze, Hostaria di Bacco di Furore (Salerno): dal Friuli Venezia Giulia alla Campania, sono questi gli 8 nuovi ristoranti che entrano a far parte nel 2017 dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo. Oltre un centinaio sono dunque i ristoranti associati al sodalizio, fondato nel 1964 per salvaguardare le tante tradizioni e culture gastronomiche del Bel Paese, che rischiavano di scomparire davanti alla moda allora in auge della cucina internazionale.  Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Confermata la Stella Michelin al ristorante “Il Cappero” del Therasia Resort sea & spa

il-cappero_therasia-resort-sea-spa-5Il ristorante “Il Cappero” del Therasia Resort Sea & Spa, unica struttura cinque stelle presente sull’isola di Vulcano, è tra gli 8 ristoranti con cambio Chef che hanno confermato la stella Michelin.

Un grande risultato conquistato grazie alla perfetta sintonia tra il giovane Chef Giuseppe Biuso, il maitre Salvio di Scala, il sommelier Andrea Prizzi, insieme ai direttori della struttura, Pierpaolo Tiretti e Umberto Trani.

Il ristorante “Il Cappero” ha così una stella, quella Michelin, formata proprio da cinque “punte” d’eccellenza proprio come le stelle del Therasia Resort Sea & Spa. In questo luogo magico ed affascinante  l’ospite ha la possibilità di vivere una esperienza culinaria d’hoc, che lo accompagna in un elegante percorso di sensazioni ed emozioni mediterranee. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email
Sfoglia o richiedi gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi