Panama, San Blas: il set da sogno de “La Casa di Carta”

Film e serie tv ambientati in luoghi magnifici del Pianeta rappresentano un’opportunità per conoscere destinazioni da raggiungere e visitare non appena sarà possibile.
Per esempio, la terza stagione della serie crime “La Casa di Carta”, che dal 2017 ha appassionato milioni di telespettatori in tutto il mondo (il prossimo 3 aprile ritorna su Netflix con i nuovi episodi della seconda stagione), è stata girata a Panama, più precisamente nell’arcipelago delle Islas San Blas, nella parte nord del Paese che si riflette sulle acque turchesi del Mar dei Caraibi.
È proprio fra le isole dell’arcipelago di San Blas, in particolare sull’Isla Pelicano, che Tokyo e Rio trovano rifugio e vivono la loro intesa storia d’amore. L’arcipelago, conosciuto anche con il nome di Guna Yala, comprende poco meno di 400 isole, isolette e atolli, soltanto una cinquantina dei quali abitati. La zona, rinomata per attrazioni turistiche naturali e culturali, offre spiagge di sabbia bianca finissima, fondali meravigliosi per praticare diving e snorkeling, acque incantevoli da solcare a bordo di un silenzioso kayak e luoghi perfetti per turismo d’avventura e naturalistico. Tutto questo, insieme alla cultura e alla tradizioni che ancora oggi gli abitanti delle isole tramandano, rende San Blas una delle mete turistiche più gettonate di Panama e del mondo.
Il clima è tropicale, con temperature calde durante tutto l’anno. Il periodo con maggior probabilità di precipitazioni, dovute alle correnti da sud-ovest, è fra maggio e novembre, mentre il mese migliore dal punto di vista meteorologico per visitare l’arcipelago di San Blas è dicembre.

Foto credit: www.visitcentroamerica.com