Gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi

Guide e libri

Alberi, tagliatelle e tortellini all’IBC dell’Emilia-Romagna

pasta-ripiena-italiqaGian Luigi Zucchini  –  L’Istituto Beni Culturali dell’Emilia Romagna, benemerito per tante iniziative, da qualche tempo pubblica in volumetti di prestigio culturale questioni relative al territorio, all’ambiente, all’arte, alla pittura, all’urbanistica, ed altro ancora, accendendo, in questo modo, la curiosità di quei cittadini che non solo vogliono essere informati ma desiderano anche sapere come si potrebbe procedere per affrontare determinati problemi,. Nel 2014, ad esempio, fu pubblicato tra gli altri un volumetto sugli alberi (Verde Maestà), che stimai prezioso, un piccolo vademecum con simbologie, miti, storia e realtà dell’albero e degli alberi in Emilia Romagna. Ricordo che nel 1991 – quando all’Università mi occupavo, con gli studenti, di educazione estetica e di beni culturali, uscì un volume di Jacques Brosse, intitolato ‘Mitologia degli alberi’ dove ampiamente venivano trattati temi -alcuni dei quali sintetizzati anche nel volumetto in questione- che suggerii come testo per un seminario di studio sulle relazioni tra ambiente, storia, cultura soprattutto dal punto di vista educativo-formativo. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

In cammino per Santiago

3 - In cammino per Santiago locandinaSegnaliamo il libro di Gianni Amerio “In cammino per Santiago. Storie, pensieri, incontri”, nato dopo aver percorso un anno fa il cammino Francese da Saint Jean Pied de Port sui Pirenei francesi, e presentato ufficialmente questo mese con l’aiuto di don Ermis Segatti e Gianpiero Leo presso il Consiglio Regionale del Piemonte.

Il libro è nato quasi per forza propria, partendo da appunti di viaggio scritti durante il mese di pellegrinaggio per pura volontà di ricordo personale. Poi pian piano le note hanno preso corpo in questo libro di 240 pagine, contenente anche 48 foto in bianco e nero e un inserto di 16 facciate con foto a colori, pubblicato dalle Edizioni l’Età dell’Acquario nel mese di agosto 2015 (ISBN 978871365985 – www.incamminopersantiago.it – facebook.com/incamminopersantiago).

Come fa intendere il titolo, il libro è essenzialmente un racconto fedele del viaggio, dove la descrizione dell’itinerario, delle persone conosciute e dei luoghi visitati lascia a tratti spazio a riflessioni e sensazioni personali, non disgiunte da una certa dose di sana autoironia. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Baccarando: finalmente una mappa per scoprire i Bàcari e le Osterie di Venezia!

HgkgvEBpfVVjnQ32dqsQ2jK5i2dG0s8aeeR44R0kq9ADa oggi i turisti in visita a Venezia hanno a disposizione uno strumento in più per orientarsi negli angoli più affascinanti del capoluogo lagunare e scoprirne la gastronomia più tradizionale.

Baccarando è la prima Mappa per scoprire i Bàcari e le Osterie di Venezia.

Il Bàcaro è la pittoresca osteria dove a un buon calice di vino (in dialetto locale, “ombra”) è possibile accompagnare un “cicheto”, uno sfizioso bocconcino a base di carne o di pesce, come le sarde in saor, il bacalà mantecato, le polpette, l’insalata di nervetti. Pare che il termine Bàcaro derivi da “Bacco”, dio del vino, o da “far bàcara”, espressione dialettale veneziana che significa “festeggiare”. Andar per Bàcari a Venezia è una di quelle esperienze che almeno una volta nella vita tutti dovrebbero provare per poter dire di conoscere il vero spirito della città. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

India – Complice il silenzio

di Luca Buonaguidi – postfazione di Giulia Niccolai

Luca Buonaguidi, INDIA - Complice il silenzio (Copertina #2)India – Complice il silenzio è la testimonianza di un’esperienza,come la chiamava Moravia, “l’esperienza dell’India”. Come ogni libro di poesia, ma qui più che nei miei volumi che lo hanno preceduto, questo libro è una testimonianza spirituale e così mi è caro introdurvelo brevemente. Quello che leggerete nelle pagine che seguono è un diario di viaggio in versi, un viaggio di cinque mesi che ho compiuto da solo e via terra nel 2013 attraverso Sri Lanka, India, Bhutan, Nepal, Tibet e Kashmir. Una proposta di incontro tra la letteratura di viaggio e la poesia, in cui i versi si offrono al servizio della geografia dell’India e dell’anima e viaggiano con me, attraverso me e attraverso il subcontinente indiano. Nicolas Bouvier ha scritto: “Se non si lascia al viaggio il diritto di distruggerci un po’ tanto vale restare a casa”. È così che questa esperienza ha profondamente rinnovato la mia persona e non secondariamente la mia poetica: il sottotitolo – Complice il silenzio – allude a una voce poetica fievole, dimessa e impermanente come l’India che osserva, immersa nel fascino eterno di culture abitate dal primordiale, cui ho posto il mio verso a cassa di consonanza di senso e, appunto, silenzio: ora un silenzio affine a ciò che San Giovanni della Croce descrive come “distacco interno da tutte le cose”, ora un risveglio “da questo sogno di separatezza” cui alludono le Upani ṣad. Al culmine della mia esperienza dell’India scrissi: “Mi sento a casa/ e mi sento appena/ trovo pace in quest’assenza”. Oggi spero invero che questa mia voce minore vi giunga, costituisca presenza, non di me stesso ma di un invito indefinito a voi rivolto, perché queste poesie hanno voluto essere così: hanno preferito servire di più che essere più belle, hanno preferito essere strumento più che agente. All’interno dell’opera alcune fotografie del viaggio concorrono nel restituire “un’idea dell’India”, chiude infine il volume una preziosa lettera di Giulia Niccolai sul libro e sull’esperienza dell’India e della poesia. Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Mortadella che passione

di Corradino Marconi – Giancarlo Roversi, Edizione Cairo

Origine, impieghi culinari, testimonianze e ricordi di personaggi famosi

Mortadella BolognaIL LIBRO – Mortadella che passione fa conoscere, attraverso ricordi, testimonianze e aneddoti, uno dei prodotti della gastronomia italiana più famosi nel mondo. Descrive come si fa, come si mangia e come si conserva la mortadella; ne approfondisce le qualità nutrizionali con Evelina Flachi, direttamente dalla Prova del cuoco; raccoglie le suggestioni di chef noti come Bruno Barbieri e la testimonianza di Oscar Farinetti, che ci rammenta che non c’è niente di meglio di una merenda a base di pane e mortadella. Ci sono poi le interviste a personaggi come Pupi Avati e a sportivi, come Capirossi e Di Vaio, che rivelano il loro amore per questo gioiello della culta Bononia.

Il libro offre anche diversi spunti a chi volesse utilizzare la mortadella non solo in purezza, ma anche come ingrediente in cucina, con ricette e abbinamenti con i vini giusti e, perché no, le birre eccellenti. Si narra anche delle abitudini culinarie di Rossini, bolognese di adozione, di quanto questo salume piaceva a Garibaldi e si ripercorre la storia di uomini illustri nella vita di questo Paese e non solo, che l’hanno apprezzata e degustata nel tempo.  Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email
Sfoglia o richiedi gli arretrati
sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine
Archivi