Itinerari inediti e tematici nel nuovo catalogo Centroamerica di Vuela

Downtown Panama City. Avendia Balboa. Punta Paitilla

Dai grattacieli di Panamà, con la suggestione del suo canale che quest’anno compie 100, anni all’emozionante Blue Hole in Belize; dai vulcani e dalle città coloniali del Nicaragua alle spiagge dorate e alle grandi foreste del Costa Rica. Quattro proposte firmate Vuela.

Panamà Urban&Wild: 1000 volti in un viaggio

12 giorni/10 notti alla scoperta dei contrasti tra antico e moderno di questo straordinario Paese dove ingegneria e natura sono due grandi attrazioni. A cominciare dalla capitale, divisa tra la zona coloniale in stile barocco ispanico e quella moderna, tra grattacieli che svettano bucando il cielo e grandi alberghi fino all’opera ingegneristica delle chiuse Gatún, le più grandi al mondo. Quest’anno il Canale festeggia 100 anni e sarà protagonista di una serie di eventi che ne celebrano la storia e l’importanza. Non a caso, la famosa guida di viaggi Lonely Planet ha inserito il Paese tra le undici destinazioni da visitare nel 2014. E tra le novità c’è l’apertura dell’avveniristico e coloratissimo Biomuseo disegnato dall’architetto Frank O. Gehry, nato per diffondere l’importanza della biodiversità e destinato a diventare un’icona architettonica della città.  Lasciata Panamà City si parte alla volta del Parco Nazionale Changres abitato dalle comunità indigene Embera e si prosegue verso le spiagge e le foreste dell’arcipelago caraibico di Bocas del Toro per tuffarsi in accoglienti acque cristalline. Ancora natura da scoprire a cavallo, lungo percorsi di rafting o semplicemente in totale relax a Boquete, nella provincia di Chiriquí, nota come “la città dei fiori”. E per finire, l’Oceano Pacifico a Playa Bianca: splendida spiaggia di sabbia abbacinante per un totale relax.

12 giorni /10 notti Città di Panamá – Canale di Panamá, chiuse Gatún, Fortalezas del Caribe: San Lorenzo e Portobelo – Embera, Parco Nazionale Chagres – Bocas del Toro – Boquete – Playa Blanca – Città di Panamá. 10 pernottamenti con colazione: da 1.860 euro, voli esclusi calcolati sulle migliori tariffe disponibili.

Belize tra cayos, fondali e meraviglie Maya

12 giorni/10 notti tra Belize City, Caye Caulker e San Ignacio per esplorare cayos nel Mar dei Caraibi, provare l’emozione del Blue Hole e della giungla, lasciarsi affascinare da incredibili siti Maya. Innanzitutto l’esperienza del Blue Hole, definito da Jacques-Yves Cousteau uno dei dieci siti di immersione più interessanti al mondo: una cavità quasi perfettamente circolare, larga oltre 300 metri e profonda 123, abitata da squali nutrice, cernie giganti e da una miriade di pesci. Una meraviglia naturale vicino al centro dell’atollo di Lighthouse Reef che fa parte della Belize Barrier Reef (la più grande dell’emisfero boreale) e patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Coloratissime anche le creature marine che popolano la Hol Chan Marine and Shark Ray Alley Reserve, tra le più importanti riserve marine del Paese: un ecosistema complesso distinto in quattro zone con habitat diversi. Ma il Belize non è solo mare: su oltre il 90% del territorio si estendono foreste incontaminate, parchi naturali con caverne che si estendono per chilometri nel sottosuolo percorse da fiumi. Presso il Chaa Creek Jungle Lodge (San Ignacio) si può sperimentare la foresta e il suo habitat  attraverso attività di birdwatching, passeggiate a cavallo, canoa, mountain bike, escursionismo. E poi c’è lo spettacolo dell’archeologia con Caracol, una delle città Maya più estese dominata dal Caana, il palazzo del cielo con i suoi 42 m di altezza. Non lontano si può visitare in Guatemala Tikal, nel cuore del Peten, e ammirare la maestosità del Tempio del Giaguaro che si staglia tra il blu del cielo e il verde smeraldo della jungla.

12 giorni/10 notti: Belize – Caye Caulker – San Ignacio: voli interni Belize City –Caye Caulker andata e ritorno; 5 giorni /4 notti al Caye Caulker Plaza Hotel; escursione con immersione a Lighthouse Reef che include lo spettacolare Blue Hole (3 immersioni totali); escursione alla Hol Chan Marine Reserve and Shark Ray Alley (con immersione e snorkeling); escursione a Spanish Bay (con due immersioni); trasferimenti aeroporto – Chaa Creek – aeroporto; 7 giorni/6 notti al Chaa Creek Jungle Lodge (San Ignacio) con prima colazione e cene; escursioni a Caracol e a Tikal  in Guatemala compresi ingresso al parco e guida: da 1.580 euro a persona (quota d’iscrizione, assicurazione medica e bagaglio 40 euro a persona). Voli intercontinentali esclusi calcolati sulle migliori tariffe disponibili.

Nicaragua, tour classico con estensione a Big Corn Island

9 giorni/7 notti + 4 giorni/3 notti tra le perle del Nicaragua: vulcani spenti e attivi, colorate città in stile coloniale ricche di piazzette caratteristiche, venditori ambulanti e mercati artigianali, isole che galleggiano in mezzo a grandi laghi, lunghe spiagge bagnate dal Pacifico e la sabbia corallina lambita dal Mar dei Caraibi delle Corn Islands. Si parte da Managua diretti a Léon, città patrimonio dell’UNESCO, culla della cultura universitaria, nota per le sue grandi chiese, gli edifici barocchi e neoclassici e per aver dato i natali al poeta Rubén Darío, padre del modernismo che qui riposa nella Cattedrale più grande del Centroamerica. E’ poi la volta dello stile coloniale di Granada che riporta al diciottesimo secolo e, strada facendo, del Parco Nazionale del Vulcano Masaya. Si visita la riserva del Vulcano Mombacho prima di imbarcarsi per Ometepe: la più grande isola lacustre al mondo situata all’interno del lago Cocibolca, formata da due grandi vulcani attivi che raggiungono i 1.600 metri di quota, il Madera e il Conception. Al Museo El Ceibo si ammira una collezione di oggetti precolombiani di oltre 1.500 pezzi; alla Finca El Porvenir interessanti incisioni rupestri. Pesce e crostacei freschissimi a San Juan del Sur: cittadina con una delle spiagge più belle lambite dal Pacifico, dove è possibile fare surf. Si ritorna a Mangua per visitare la capitale e il suo Museo Nazionale e poi in un’ora di volo si raggiunge Big Corn Island nel Mar dei Caraibi che, come la vicina Little Corn island, è circondata dalla barriera corallina. Un tempo covo di pirati e ricoperta da una fitta foresta tropicale, offre relax, sport, snorkeling, immersioni ed escursioni in barca all’isola vicina.

  • 9 giorni/7 notti Managua, Léon, Masaya, Granada, Mombacho, Ometepe, San Juan del Sur, Managua, + 4 giorni/3 notti,  Corn island: 11 pernottamenti con prima colazione, escursioni, transfer e voli interni da: 1.100 euro per persona

Voli intercontinentali esclusi calcolati sulle migliori tariffe disponibili.

Costa Rica in libertà con l’Open Voucher

8 – 15 o 22 giorni seguendo un programma flessibile che consente di costruire un itinerario secondo le proprie esigenze, scegliendo tra il noleggio di un’auto o il trasporto semi-privato a bordo di shuttle e contando, per i pernottamenti, su oltre 70 hotel in tutto il Paese: basta presentare al check-in l’Open Voucher e prenotare l’hotel  con un anticipo da 24 a 48 ore prima dell’arrivo. Diventa così possibile fermarsi dove si vuole, prolungare o accorciare le tappe e cambiare itinerario, senza dipendere da nessuno. Si ritira e si riconsegna l’auto in aeroporto o a San José usufruendo di un transfer incluso.

Un modo eccezionale per visitare questo Paese che ha fatto dell’ecosostenibilità il suo cavallo di battaglia: qui si trova il 5% di tutta la biodiversità terrestre. Dall’emozione di osservare la schiusa di migliaia di tartarughe marine nel Parco Nazionale del Tortuguero al relax offerto dalle spiagge caraibiche di Puerto Vejo. Dal birdwatching nel Parco Nazionale Manuel Antonio popolato da tante specie di volatili, alla bellezza delle sue spiagge bagnate dal Pacifico dove si possono praticare kayak e surf. Fino ad ammirare la maestosità del Vulcano Arenal, ancora attivo, nella Penisola di Osa, con le sorgenti termali sulfuree che scendono in mille rivoli dalle pendici tra fiori tropicali e piante uniche. E poi la foresta tropicale umida incontaminata del Parco Nazionale del Corcovado abitata da tapiri, tucani, ma anche da giaguari e serpenti. Sulla costa per dieci mesi l’anno, con un po’ di fortuna, si possono avvistare balene e delfini. Senza dimenticare i villaggi costieri, come il frizzante Jaco nella provincia di Puntarenas, sulla costa pacifica, e le spiagge, alcune delle quali mete di surfisti provenienti da tutto il mondo, come Dominical sulla costa centrale del Pacifico, e Montezuma, dall’atmosfera bohémien.

  • 8 – 15 o 22 giorni: accoglienza in aeroporto, transfer in hotel e pernottamento nei pressi dell’aeroporto, open voucher alberghieri, informazioni turistiche, 8, 15 o 22 pernottamenti con la formula Open Voucher, 7, 14 o 21 giorni di noleggio auto con assicurazione base: 8 giorni /7 notti  da 475 euro per persona. Voli intercontinentali esclusi calcolati sulle migliori tariffe disponibili.

 

Info: “Vuela con noi” di Vuela srl sede direzionale: viale Monza, 1 – 20127 Milano. Uffici al pubblico: Via Padova 60 – 20131 Milano, tel. 02.26.80.91.17, info@vuela.it, www.vuela.it www.facebook.com/pages/Vuelait/