Sfoglia l’ultimo numero

sfoglia l'ultimo numero online della rivista Mete d'Italia o del mondo cliccando qui

Sfoglia l'ultimo numero online!

Gli arretrati

sfoglia o richiedi gli arretrati di Mete Magazine

Sfoglia o richiedi gli arretrati

Archivi

News

Le celebrazioni 2020 per Raffaello spiccano il volo dall’aeroporto di Ancona

raffaello impossibile5“Raffaello. Una mostra impossibile” apre le celebrazioni per il 500° anniversario dalla morte del maestro urbinate previste per il 2020. La Regione Marche, in collaborazione con ENIT – Agenzia Nazionale Turismo – e Aerdorica Aeroporto delle Marche e con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, ha inaugurato l’esposizione nei prestigiosi spazi dell’aeroporto di Ancona Falconara intitolato proprio al grande artista urbinate. Fino al 6 gennaio la mostra, ideata e curata da Renato Parascandolo e con la direzione scientifica di Ferdinando Bologna, recentemente scomparso, presenta 45 dipinti di Raffaello – compreso l’affresco de La Scuola di Atene – riprodotti in scala 1:1 e riuniti insieme, permettendo così di ammirare in un unico allestimento opere disseminate in 17 paesi diversi. Un’impresa che non riuscì nemmeno a Raffaello in persona, scomparso ad appena 37 anni con una carriera sfolgorante alle spalle. La mostra propone riproduzioni di opere provenienti dai maggiori musei del mondo: dagli Uffizi di Firenze, ai Musei Vaticani, dalla Pinacoteca di Brera a Milano alla Galleria Borghese di Roma, passando per il Louvre di Parigi, il Prado di Madrid e la Gemäldegalerie di Berlino, per arrivare all’Ermitage di San Pietroburgo e alla National Gallery di Washington, solo per citarne alcuni. Tutti musei che conservano capolavori assoluti come la Madonna Conestabile, la Madonna di Terranuova, lo Sposalizio della Vergine, la Madonna del Cardellino, la Deposizione, il Ritratto di Baldassare Castiglione e tanti altri, fino ad arrivare alle Stanze Vaticane per le quali Raffaello giunse a Roma ingaggiato da Papa Giulio II. Fu questa la Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Marche, l’autunno in tavola in un tripudio di sapori e profumi

l'edizione 2018 di "Sapori e Aromi d'autunno"di Marco Giovenco – Eccellenze dell’enogastronomia marchigiana di qualità protagoniste a Sapori e Aromi d’autunno – Il Salotto del gusto, mostra mercato in programma il 17 e 24 novembre negli spazi espositivi del Centro Ortofrutticolo del Medio Adriatico (CODMA) di Fano, in provincia di Pesaro e Urbino. Un evento giunto alla 32^ edizione capace di richiamare sempre un vasto pubblico da tutto il centro Italia. «Dal 1988 la manifestazione è stata sempre in crescendo – commenta Giorgio Sorcinelli, responsabile e direttore dell’evento –, tanto da diventare la più longeva iniziativa enogastronomica della regione Marche. Si partì quasi in sordina, quando le tipicità non erano ancora così valorizzate e conosciute. Negli anni l’attenzione è radicalmente cambiata, perché si è compreso il significato dei prodotti genuini del territorio e il valore che hanno per l’economia locale».
La manifestazione è articolata in sezioni dedicate a ogni aspetto dei sapori e profumi autunnali e grande spazio è riservato alle eccellenze marchigiane, ai migliori produttori della Regione e ai commercianti più qualificati.
Oltre cento le aziende che partecipano quest’anno a Sapori e Aromi d’Autunno con prodotti del territorio come formaggi pecorini e di fossa, tartufi, vini, salumi, olio extravergine, pane e pasta, funghi, confetture e particolarità gastronomiche di ogni tipo pronte a “farcire” quello che per l’occasione sarà il “Salotto del Gusto”.
A corollario una lunga serie di appuntamenti che spaziano dagli incontri di perfezionamento per assaggiatori alle degustazioni tematiche, per proseguire Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

A Modena torna Sciocolà, trionfo per i cinque sensi

SciocolàDopo il grande successo della prima edizione torna a Modena Sciocolà il Festival del cioccolato, dal 31 ottobre al 3 novembre, in un connubio del tutto nuova per l’immaginario comune: cioccolato e sport. Il “LOUVRE DEL CIOCCOLATO” verrà allestito all’interno dell’area eventi in Piazza Matteotti, un vero e proprio museo di opere d’arte interamente realizzate in cioccolato dal mastro cioccolatiere Stefano Comelli per celebrare lo sport e i suoi protagonisti. Saranno quattro giorni da vivere con tutti e cinque i sensi:
LA VISTA E IL CALCIO con la realizzazione in cioccolato del gagliardetto del Modena F.C. che verrà donato alla squadra. Seguirà l’intervista da parte di un giornalista e l’occasione per gli spettatori di porre delle domande agli ospiti che potranno raccontare progetti ed aspirazioni della squadra.
IL TATTO E LA PALLAVOLO con le schiacciate di Ivan Zaytsev che riceverà il premio “Sciocola’ d’oro” domenica 3 Novembre alle ore 12.30 in P.zza Matteotti. Da tutti conosciuto come lo Zar della pallavolo italiana, schiacciatore opposto del Modena Volley e della nazionale, noto personaggio che si è distinto a livello internazionale in campo sportivo contribuendo a promuovere l’immagine della Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

La magia del Cosplay, ovvero protagonisti della fantasia

Il Parco Sigurtà ripropone la partecipata manifestazione che da ben 13 anni richiama appassionati di ogni età

 

cosplay2018Tuffo nella fantasia dei fumetti giapponesi. Domenica 1 settembre, al Parco Sigurtà a Valeggio sul Mincio (VR), torna l’attesissimo appuntamento con “Il magico mondo del Cosplay”, evento giunto alla XIII edizione e dedicato alla sempre più conosciuta moda giapponese di travestirsi come i personaggi dei cartoni animati, della fantasia e dei fumetti. Le iscrizioni sono aperte e chi entra in costume avrà diritto all’ingresso gratuito nel secondo parco più bello d’Europa.

Sono migliaia i cosplayer (cosplay significa “recitare in costume”, forma contratta dei termini anglosassoni costume e player) che, dal 2007, scelgono i 600mila metri quadrati del palcoscenico naturale del Parco Giardino Sigurtà per dar vita a un evento assai originale: migliaia di figuranti in costume animeranno la giornata e gli appassionati e i più piccoli potranno incontrare i propri beniamini per magiche foto ricordo. Poco più di 3.000 i cosplayer che, l’anno scorso, hanno partecipato alla manifestazione scegliendo scorci unici per i loro scatti: dal Labirinto ai Laghetti Fioriti dalle atmosfere zen, dal Grande Tappeto Erboso ai romantici Giardini Acquatici dove si specchia il Castello Scaligero del XIII secolo di Valeggio sul Mincio. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Il Forte Belvedere di Firenze inaugura la riapertura con la grande arte contemporanea

Davide Rivalta ©NicolaNeri

Davide Rivalta ©NicolaNeri

Fino al 20 ottobre le mostre di Massimo Listri e Davide Rivalta

 

Lunga estate di cultura e arte al riconquistato Forte Belvedere di Firenze che, tra le tante iniziative, ospita la grande arte contemporanea. Fino al 20 ottobre saranno protagoniste al Forte le opere di due importanti artisti italiani: Massimo Listri, con la mostra “A perfect day”, e Davide Rivalta, con “My land”, in un progetto ideato da Sergio Risaliti, promosso dal Comune di Firenze e organizzato da Mus.e. Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Fuga ad Alcatraz per immergersi nello Yoga demenziale di Jacopo Fo

jacopo lezioneUn punto di vista comico, rilassante e “off record” sull’esperienza del vivere, coccolati fra le colline tra Gubbio e Perugia

Per 7 giorni, il bosco della Libera Università di Alcatraz a Gubbio avrà tutto un altro ritmo. Quello del respiro profondo, del movimento consapevole, della connessione tra corpo e mente, soprattutto quella non razionale che troppo spesso lasciamo inesplorata.
Dal 10 al 17 agosto, Alcatraz – luogo di vacanza e agriturismo nei boschi umbri – ospiterà infatti il corso di “Yoga demenziale”, una disciplina ideata da Jacopo Fo (che presenterà le sessioni sabato 10 agosto alle 21) in oltre trent’anni di studi ed esperimenti, che vuole essere un modo divertente e “off record” ovvero non convenzionale per affrontare gli incomodi e le paure della vita.
Attinge dagli studi comportamentali dell’americano Milton Erickson, dalla teoria sul ricordo dal linguista Richard Bandler, dallo psicologo austriaco Paul Watzlawick, passando per Friedl Dickers Brandeis pioniera negli anni ’40 dell’arte creativa, Susan Parenti collaboratrice di Patch Adams e i Sikh dell’India. C’è anche l’arte giapponese del Kendo, appresa dal maestro Mario Bottoni che insegna a sfruttare la potenza dei muscoli irrazionali. Un mix, insomma, di laicismo, rigore della sperimentazione, training autogeno, discipline marziali e Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Nelle Marche si accende la “Notte dei desideri”

Notte dei desideriIl 26 luglio movida, eventi e manifestazioni per tutte le età in tantissimi comuni costieri accomunati da un sogno nel cassetto: il sano divertimento.
Benvenuti nelle Marche, dove il 26 luglio ritorna l’ormai consolidato appuntamento con “La notte dei desideri”. È la serata clou dell’estate marchigiana che coinvolge tantissimi comuni costieri, dal nord al sud della regione, che propongono iniziative culturali, gastronomiche, musicali, teatrali adatte a un pubblico di ogni età.
L’evento, promosso dall’Assessorato al Turismo della Regione Marche, torna per il quarto anno consecutivo con l’obiettivo di lanciare un motivo capace di unire, per una notte, tutto il sistema turistico dell’accoglienza marchigiana lungo la costa legandolo anche ad iniziative connesse al magnifico entroterra. Si è così concretizzata una bella collaborazione tra pubblico e privato, tra associazioni degli esercenti che mettono a disposizione locali e stabilimenti Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

La poesia del Brodetto di pesce. Fano la celebra con un festival

In alt1. Brodetto alla Fanese - Festival del Brodettoo le forchette… il festival più gustoso della riviera adriatica torna anche quest’anno ad aprire l’estate animando il Lido di Fano – provincia di Pesaro e Urbino, da giovedì 4 a domenica 7 luglio. Un programma ricchissimo di novità per gourmand e curiosi, con idee e iniziative che faranno di Fano il centro del mondo enogastronomico per tutto il weekend.
Pesce fresco, conserva di pomodoro, aceto e null’altro. Ecco la ricetta del Brodetto alla fanese, un tempo piatto povero e oggi, grazie all’azione di Confesercenti Pesaro e Urbino, associazione di categoria che organizza il Festival da diciassette anni, ricetta gourmet capace di ispirare le tendenze gastronomiche.
“La capacità di valorizzare i prodotti tipici – spiegano Giorgio Bartolini e Pier Stefano Fiorelli, Direttore e Presidente Confesercenti Pesaro e Urbino – rappresenta un elemento decisivo per lo sviluppo del sistema territorio, in considerazione delle importanti ricadute economiche, sociali e turistiche che esso può avere. E in questo senso, quello del brodetto è un caso emblematico: si è trasformato da eccellente ricetta gastronomica a strumento in grado di rappresentare la cultura di un territorio intercettando anche un nuovo segmento di consumatori, rappresentati in particolare da coloro che vivono le esperienze culinarie come più ampie occasioni di conoscenza dei luoghi, delle tradizioni e della cultura”.
Il gustoso brodetto è uno speciale biglietto da visita per una città di mare Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Parco Sigurtà: bambini, è qui la festa!

Parco Sigurtà

Parco Sigurtà

Torna al Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona, la “Giornata dei bambini”, appuntamento dedicato ai più piccoli: domenica 9 giugno 2019 i visitatori più giovani potranno vivere, tra una tappa alla Fattoria Didattica, dove incontrare tanti simpatici animali, e una corsa sul Grande Tappeto Erboso, una giornata ricca di emozioni!
Vi saranno diverse esibizioni che si terranno in varie postazioni dei 600.000 metri quadrati del Parco: da non perdere lo spettacolo di burattini proposto dal Centro Teatrale Corniani, famiglia di burattinai professionisti dal 1944, allestito grazie ad un originale ape car, che fungerà da palcoscenico, contenitore ed Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly

Alla ricerca dell’arte rubata

Capolavori Rubati, Luca Nannipieri, SKIRAC’è sempre stata lotta attorno all’arte. Omicidi, furti, razzie, corruzioni, contrabbandi, roghi, devastazioni e confische hanno contraddistinto la vita di molti capolavori.
Dalle statue della classicità, come l’Atleta di Lisippo o il cratere di Eufronio, alle opere di Piero Della Francesca e Raffaello, Leonardo da Vinci e Michelangelo, Mantegna, Tintoretto e Caravaggio, sino a Rubens, Vermeer, Degas, Monet, Renoir, Klimt, Picasso e Munch, sono molti gli episodi – alcuni celeberrimi, altri poco conosciuti, alcuni risolti, molti altri ancora sotto indagine – che ci portano nel cuore dell’illegalità, della criminalità, del mercato nero, della cupidigia, della volontà di potenza, che si nasconde dietro ogni ladrocinio.

Partendo dalla rubrica che Luca Nannipieri tiene al Caffè di RaiUno, il volume Capolavori rubati (Skira, 2019) illustra i casi più clamorosi di furti di opere d’arte, affrontando anche i traumi storici di saccheggi e spoliazioni coloniali e imperialiste. Lo fa attraverso la narrazione e la spiegazione giudiziaria dei furti, il commento sullo stile artistico delle opere rubate, l’inquadramento storico, la disamina museografica sulla sicurezza e sulla protezione dei capolavori: il libro affronta il grande tema dell’arte nel suo rapporto con la complessità del male.

Leggi il resto di questo articolo »

Print Friendly